Il cicloturismo tra promozione del territorio e rilancio dell’economia

15 Novembre 2012

turismo-bici-convegno

Un convegno sulle risorse e le potenzialità del territorio rurale è stato organizzato dall’associazione culturale Oikos a Rovigo per domani 16 novembre. L’incontro si terrà alle ore 21 nella sede municipale di Giacciano con Baruchella (piazzale Marconi 1), alla presenza del sindaco Giacciano Mariella Sperandio, dell’assessore provinciale al turismo Alberto Faccioli e dell’assessore regionale all’Economia e sviluppo Maria Luisa Coppola. Al centro degli interventi dei diversi relatori saranno i temi dello sviluppo e della promozione del territorio attraverso forme di turismo sostenibili tra cui, non poteva mancare, la bicicletta. Questi gli interventi e i relativi relatori:

  • “Un percorso ciclo turistico tra Adige,Tartaro-Canal Bianco e Po” (architetto Enrico Maria Crepaldi, presidente di Oikos);
  • “Cicloturismo: una realtà da scoprire” (Luca Dall’Ara, presidente di Fiab Rovigo);
  • “Turismo escursionistico in Polesine” (Sandro Vidali di Acqua srl);
  • “Strumenti per il marketing territoriale” (Alessandro Mariotto di Enforma solutions snc);

Spesso il turismo in bicicletta, per le sue caratteristiche e per il target di persone che lo pratica, è considerato come una delle possibili chiavi per il rilancio turistico ed economico di una regione. Coloro che viaggiano in bicicletta solitamente apprezzano il territorio rurale, ne amano scoprire le sue peculiarità e sono di fatto sostenitori di un’economia locale che non distrugge il territorio, bensì lo valorizza. I cicloturisti infatti non hanno bisogno di enormi strutture alberghiere o catene di ristorazione, prediligono piuttosto il bed & breakfast o l’agriturismo, la trattoria o la piccola locanda dove provare i sapori tipici del luogo.

Durante il convegno si affronteranno alcune strategie per sviluppare il turismo lento, sia attraverso programmi per la ciclabilità turistica, sia dal punto di vista della ricettività, sensibilizzando gli albergatori a valutare queste forme di turismo come un’opportunità per promuovere le proprie strutture, magari attraverso dei servizi dedicati, e del proprio territorio, presentando e valorizzando i possibili itinerari cicloturistici limitrofi.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Masterclass in Biomeccanica del Ciclismo
1.499
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti