Il viaggio in bicicletta in Estonia di Tiberio Timperi

6 Febbraio 2015

tiberio-timperi-bici

Il giornalista e conduttore televisivo della Rai Tiberio Timperi ha raccontato la sua prima esperienza cicloturistica sulle pagine del blog specializzato viagginbici.com. Il presentatore del programma Unomattina ha descritto il suo viaggio in bicicletta in Estonia prestando un occhio ai bei paesaggi attraversati e uno, ancora più attento, alla situazione delle strade del paese baltico dove, afferma, il traffico è disciplinato sebbene non vi sia una particolare presenza di vigili.

Tiberio Timperi infatti è anche un ciclista urbano che pedala abitualmente tra Roma e Firenze, specialmente in quest’ultima città dove il traffico è meno intenso e muoversi in bicicletta meno pericoloso. Bromptoniano convinto, dell’andare in bici apprezza soprattutto la sensazione di libertà e la possibilità di godere il silenzio in compagnia dei propri pensieri. Già lo scorso anno, racconta il volto di Rai 1, avrebbe voluto intraprendere il suo primo viaggio in bici, appuntamento poi saltato a causa di qualche acciacco fisico.

Il diario di viaggio, suddiviso in sei tappe compreso il giorno del rientro a Roma, descrive minuziosamente molti particolari della terra estone, dalla godibile architettura della capitale Tallin, che risente molto dell’influenza russa, alla tranquillità della campagna, fatta di boschi a perdita d’occhio, verde e cicogne.
Il viaggio, in compagnia del vicino di casa Mauro, è avvenuto a bordo di una bici elettrica ma, ci tiene a specificare, solo per curiosità visto che in Italia il modello in questione non è molto diffuso.

Un racconto gradevole e corredato di molte foto di cui consigliamo la lettura completa. Complimenti a Tiberio Timperi che tra l’altro, proprio di recente, ha rinunciato ad una maggiore presenza sugli schermi televisivi per dedicare più tempo alla propria famiglia.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti