Dimagrire con la bici? Sì, ma bisogna pedalare ogni giorno

12 Maggio 2015

peso-bici
Mezz’ora al giorno leva la bilancia di torno. Uno degli effetti benefici dell’andare in bici è il calo di peso, in particolare nei primi mesi di attività se questa si mantiene costante. Ad avvalorare questa tesi c’è un recente studio, condotto dalla University of East Anglia (UEA) e dal Centre for Diet and Activity Research (CEDAR), che conferma le potenzialità dimagranti del pedalare, a patto che questo avvenga almeno per 30 minuti al giorno. Lo studio è stato pubblicato il 7 maggio sulla rivista specializzata Journal of Epidemiology and Community Health.

I risultati emersi dalla ricerca sembrano confermare il potere “perdipeso” della bici: chi ha pedalato con costanza – almeno per 30 minuti al giorno – nell’arco di un anno è dimagrito da 1 a 7 chili, a seconda delle distanze percorse. Adam Martin, uno dei ricercatori impegnati nell’indagine, ha spiegato che tali effetti si sono verificati anche tra coloro che hanno sostituito l’autombile con l’andare a piedi o addirittura con i mezzi pubblici, seppure in entità minori.

I dati, raccolti dalle università in tre fasi tra il 2004 e il 2007, si sono basati su un campione di 4000 adulti di cui sono state monitorate alche altre attività per capire se la progressiva perdita di peso avvenisse effettivamente grazie al cambio di abitudini di mobilità. Lo stesso Martin, ha però ricordato come questa sia una ricerca basata su sole osservazioni e analisi di dati, ma non ha ancora un riscontro scientifico. Il ricercatore inglese ha inoltre ricordato come questa indagine sia anche una risposta ad un recente editoriale pubblicato sul British Medical Journal in cui si sosteneva che l’attività fisica fosse inefficace per perdere peso. L’articolo, criticato da numerosi esperti, è stato poi rimosso dalle pagine web della prestigiosa rivista medica.

Foto | tunedintocycling.com

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti