Arezzo, cade per una buca e viene multato perché non stava a destra

27 Maggio 2015

multa-buca
Alessandro Della Lunga, commerciante di Arezzo, è stato multato nei giorni scorsi dopo una caduta in bici a causa di una buca. Tutto è cominciato qualche giorno prima, con un giro in bicicletta lungo una vecchia strada sopra Palazzo del Pero. Ad un tratto, sulla strada, si trova una buca non segnalata che la attraversa per 1,62 metri di lunghezza, circa i tre quarti della carreggiata, buca che il ciclista aretino non è riuscito ad evitare e sulla quale è caduto rimediando varie ferite.

Convinto di aver ragione, Della Lunga ha poi deciso di chiedere il risarcimento al Comune che non solo non lo ha concesso, ma ha risposto con una multa di 50 euro nei suoi confronti per “circolazione senza tenersi il più vicino possibile al margine destro della carreggiata”.
“Come hanno fatto a stabilire che non tenevo la destra?” – fa notare la vittima dell’incidente – “Io sono finito sotto il guardrail. Voglio urlare la mia rabbia. È una vergogna”.

Commenti

2 Commenti su "Arezzo, cade per una buca e viene multato perché non stava a destra"

  1. Fritz ha detto:

    Mia madre cadde col motorino sulle rotaie del tram. Senza aver chiesto danni a nessuno si è presentata la polizia in ospedale (chiamata automaticamente in caso di uscita di ambulanza) che le ha suggerito di dichiarare che stava superando un’auto in sosta altrimenti la avrebbero multata perchè il binario non era proprio vicino al margine della strada.

    Dura lex sed lex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti