MENU

A Lisbona arriva il bike sharing

News • di 3 Novembre 2015

lisbona-bike-sharing

Il 9 ottobre scorso l’amministrazione di Lisbona ha lanciato un bando pubblico di 28,9 milioni di euro per la realizzazione del primo bike sharing cittadino. L’annuncio, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, stabilisce che il vincitore godrà di una concessione di nove anni.

Quella portoghese era a tutt’oggi una delle poche capitali europee a non possedere un sistema di biciclette pubbliche in condivisione, ma il sindaco Fernando Medina lo ha ritenuto fondamentale per la crescita del ciclismo urbano. Durante l’ultimo anno l’EMEL (“Empresa Municipal de mobilidade e Estacionamento de Lisboa”) ha studiato le migliori esperienze europee per replicare l’idea e fare in modo che il bike sharing ottenga nei prossimi anni una forte partecipazione di pubblico. L’investimento in denaro in effetti è stato massiccio (New York ha investito 41 milioni di dollari, non molti di più) e dovrebbe portare all’implementazione di 100 stazioni di prelievo per un totale di circa 1.400 biciclette, che copriranno non solo il centro della città ma anche le periferie e, soprattutto, le zone collinari, in cui la diffusione della bicicletta rappresenta senz’altro la sfida più ardua.






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *