MENU

Bike To Work: 300% in meno di sudore con una e-bike

Bike to work, News • di 4 Set 2018

Un recente studio condotto dalla Sports Science Agency e commissionato da Shimano ha dimostrato che gli utilizzatori di e-bike sudano tre volte di meno rispetto ai ciclisti con bici tradizionali.

Secondo le ricerche, condotte presso la stessa struttura di test usata dal Circus della Formula Uno, l’e-bike si dimostra essere un ottimo mezzo per coloro i quali scelgono la bicicletta per le proprie esigenze di mobilità urbana.

I partecipanti al test, di età compresa tra 24 e 36 anni, che hanno usato delle e-bike equipaggiate del nuovo motore Shimano Steps E6100, hanno mostrato poco o nessun segno di sudore sul loro abbigliamento, unito a un basso stress fisiologico.
Viceversa, dopo il test condotto su bici muscolari, i partecipanti hanno rilevato come i loro indumenti fossero zuppi a causa di un ampio volume di sudore associato a un alto livello di sforzo.

I risultati dello studio parlano chiaro:
la frequenza cardiaca media registrata risulta di 63 battiti inferiore rispetto all’utilizzo di una bici muscolare;
gli utilizzatori di una e-bike hanno sudato 3.1 volte (350ml) meno rispetto all’utilizzo di una bici muscolare.

Le principali differenze riscontrate durante il test di guida tra e-bike e bici tradizionali sono riassumibili in una temperatura media corporea: 37.5ºC (e-bike) vs 38.4ºC (bici tradizionale).

 

Le bici elettriche rappresentano un modo rapido e semplice per i propri spostamenti risultando efficaci per un vasto spettro di potenziali utilizzatori: sia nuovi ciclisti alle prese con le due ruote per la prima volta o esperti desiderosi di sfruttare i vantaggi dell’assistenza.
ebike-Shimano-STEPS-E6100

Con il progressivo aumento delle bici elettriche in città potremmo assistere a un incremento notevole delle persone che scelgono di raggiungere il luogo di lavoro rinunciando all’auto privata.
Sapere che potremo farlo risparmiando fatica e sudore non può che farci piacere, non ci sono più scuse quindi per coloro i quali hanno sempre diffidato della bicicletta come mezzo per il bike to work.

Arrivare al lavoro asciutti e facendo attività fisica non è più un miraggio.

NB: Metodologia: il test è stato condotto da Sports Science Agency. I sei partecipanti, di età compresa tra 24 e 36 anni, erano composti da quattro soggetti maschi e due femmine. Le prove di ciascun partecipante sono state intervallate da almeno 90 minuti di inattività in modo che lo sforzo del primo processo non avesse alcun impatto sul secondo processo. Prima di ogni prova, i partecipanti hanno registrato la propria massa corporea per determinare successivamente la perdita di sudore. I partecipanti hanno pedalato con una potenza pari a 2 W / kg per i maschi e 1,5 W / kg per le femmine simulando la potenza e la durata tipiche del pendolarismo. Durante le prove, la valutazione dello sforzo percepito e la temperatura timpanica sono state registrate ogni 1, 3, 5, 10, 15, 20, 25 e 30 minuti. Dopo lo sforzo ciclistico, i partecipanti hanno completamente asciugato il sudore dalla pelle e dai capelli prima di effettuare la registrazione della massa corporea nuda. Il protocollo è stato condotto sia sulle e-Bike (SHIMANO STEPS E6100) che sulle biciclette muscolari (Raleigh Strada 5).





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *