Bergamo: se ci pensano gli attivisti a promuovere il Bike to Work

7 Luglio 2020

Per ora è solo uno ma gli attivisti che si celano dietro l’iniziativa hanno già preannunciato che presto se ne vedranno altri in giro per la città. Stiamo parlando di un lenzuolo bianco con un fumetto che con 3 semplici battute riprende alcuni vantaggi dell’andare al lavoro in bicicletta.

Lo striscione di Piazzale Oberdan

“Io con la palestra chiusa mi sono allargato”, “Io facevo burpees e squat ma ormai…” “Vado al lavoro in bici ogni giorno e sto da Dio!“, sono queste le frasi che si possono leggere sul lenzuolo.

Lo striscione è apparso nei giorni scorsi in zona Piazzale Oberdan e come si vede dalle immagini non è passato inosservato. L’ultimo messaggio del fumetto si conclude con una chiosa tutta bergamasca “Möes fò” che tradotto dal dialetto significa “Muoviti!” un modo per spronare i passanti a scegliere la bicicletta come mezzo di spostamento quotidiano.

Lo striscione di Piazzale Oberdan

Non è chiaro chi si celi dietro l’iniziativa (gli striscioni sono a firma Omini di P.) ma di certo questa campagna di comunicazione un po’ spartana si sposta alla perfezione con #Bergamoriparteinbici, l’appello firmato ormai da 120 soggetti per chiedere all’amministrazione di Giorgio Gori di agire subito con interventi a favore di una nuova mobilità.

Per ulteriori informazioni e per aderire alla campagna #Bergamoriparteinbici è sufficiente consultare il sito www.bergamoriparteinbici.it/

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti