Friuli Venezia Giulia: weekend in bici tra salite ed enogastronomia - Bikeitalia.it

Friuli Venezia Giulia: weekend in bici tra salite ed enogastronomia

Dicembre 2021. Un incontro casuale tra ciclisti. Una storia su Instagram. Qualche messaggio.

È proprio così – per caso, per destino – che entro in contatto con Alessandro Vanotti: una passione in comune, la bicicletta, il mio amore per la mia regione che incontra un suo progetto in Friuli Venezia Giulia fino a quel momento irrealizzato, una voglia di fare che ci fomentavamo a vicenda! È proprio cosi, telefonata dopo telefonata, che decidiamo: organizzare un weekend in Friuli Venezia Giulia con Vanotti! Io che dico di sì senza sapere nemmeno da dove partire, lui che dice di sì forse senza crederci ancora del tutto, in fin dei conti, chi ero io… una sconosciuta, ancora mai nemmeno vista di persona, uno dei tanti contatti che gli capitano nella quotidianità. E invece step by step il weekend ha preso forma e non esagero a dire, ora che si è concluso, che se l’avessi immaginato non l’avrei potuto pensare così perfetto!

Friuli Venezia Giulia in bici con Alessandro Vanotti

19 e 20 marzo 2022: il nostro weekend in Friuli Venezia Giulia con Vanotti. Tutto comincia già il venerdì pomeriggio in realtà, quando Alessandro arriva in Friuli Venezia Giulia assieme a Luca, coach di Magnetic Days. Li facciamo alloggiare a Clauiano, antico borgo medievale a pochi km da Palmanova, che vanta la nomina tra i “Borghi più belli d’Italia” e precisamente alla Corte dei vizi, che nomino perché sarà il nostro punto di riferimento per l’intero weekend. E per questo ringrazio Sara, che è stata gentile e disponibile di fronte a tutte le nostre richieste più impensabili: come montare un gazebo sul piazzale del locale alle 8 del mattino per “creare” il punto di ritrovo dei ciclisti, come prepararci i caffè prima della partenza, come rifocillarci con taglieri di formaggi e salumi nonostante fossero ormai le 14 passate dopo il giro della domenica, come rendersi disponibile a farci da fotografa ufficiale per tutte le foto dell’evento! Oltreché essere una garanzia da un punto di vista culinario… provare per credere!

Quindi, cena del venerdì sera alla Corte dei Vizi: finalmente Alessandro ed io ci conosciamo di persona! E sono sincera, mi è sembrato come ci conoscessimo già, vuoi le molteplici telefonate e i messaggi intercorsi nei mesi precedenti, vuoi gli interessi comuni che facilitavano ovviamente il dialogo, vuoi la sua attitudine ed abitudine a stare con la gente e la mia solarità… è stato tutto davvero semplice, spontaneo, piacevole! Ma veniamo al dunque.

Sabato 19 aprile, ore 8.30, Corte dei vizi, 30 ciclisti e il sole a fare da corollario di una giornata che si preannuncia ricca di allegria, entusiasmo, colore. La bike map prevede un tour tra cividalese e Collio, per complessivi 90 km e quasi 1.000 metri di dislivello. Il nostro serpentone procede per strade pressoché deserte (ebbene sì, in FVG siamo ben abituati ad un traffico automobilistico veramente limitato), pimpante o più rilassato all’occorrenza, tra piccoli scatti e soste per le doverose foto, con al seguito il furgone di Magnetic Days, che ci scorta per l’eventuale assistenza meccanica e che ci filma negli scorci più caratteristici. E nulla è lasciato al caso davvero: se il programma prevedeva il rientro alla Corte dei Vizi attorno alle ore 13, alle 13 in punto noi siamo a destinazione, in perfetto orario per consentire a tutti di farsi la doccia, mangiare e prepararsi per la seconda parte della giornata. A tutti, anche a chi veniva da un po’ più lontano, come gli amici della Carnia, ai quali abbiamo messo a disposizione gli spogliatoi di una palestra per lavarsi e cambiarsi.

Sì perché alle 16.30 era previsto di ritrovarsi tutti a Cormons presso la cantina Terre del Faet per la presentazione del rullo Magnetic Days, accompagnata dalla degustazione dei vini di Andrea, giovane enologo della cantina, e specialità locali. Non poteva mancare qualcosa di prettamente friulano in questo weekend non solo ciclistico! Un grazie di cuore ad Andrea per l’ospitalità: per averci allestito la sala degustazioni con la postazione rullo e il proiettore, nonché una tv per vedere il finale della Milano Sanremo. Eh sì, abbiamo pensato anche a questo… vuoi mica perderti la Classicissima?

Archiviato un bel sabato, ci congediamo dandoci appuntamento all’indomani, stesso posto e stessa ora, 8.30 alla Corte dei Vizi. Causa meteo, il percorso pianificato non è praticabile. Il sole non ci ha affatto abbandonato, anzi, splende come non mai, ma, come spesso accade nelle nostre zone, c’è una bora che, soprattutto in zona Trieste e costiera soffia molto molto forte, non è il caso di avventurarsi! In questi casi sappiamo che la zona più riparata è quella di Nimis-Attimis-Canebola e limitrofi, quindi optiamo per due salite pedalabili e panoramiche: Villanova delle Grotte e Subit.

La carovana procede allegra, il traffico oggi è ancora più ai minimi termini, pare quasi che nella nostra organizzazione abbiamo pensato anche alla chiusura delle strade, ci scherziamo su con Alessandro, che a Bergamo è solito destreggiarsi nel traffico, ma che la bellezza del Friuli Venezia Giulia l’ha scoperta grazie al Giro d’Italia: qualità dell’aria e delle strade, calore della gente, paesaggi da cartolina. Pare quasi anche che abbiamo fatto asfaltare le strade per l’occasione: È tutto perfetto! 140 Km e 1.500 metri di dislivello.

Rientriamo alla Corte dei vizi appagati, stanchi il giusto, sorridenti…e assetati! Come si dice in FVG, non ci si può lasciare come cani, quindi è doverosa una birretta, meritato premio e migliore modo per salutarsi. Ma è solo un arrivederci…

Eh sì, Alessandro ed io abbiamo già le idee chiare: le quattro stagioni! Un appuntamento per ogni stagione, con lo stesso schema che è risultato vincente, ma adeguato alle peculiarità delle diverse stagioni. Quindi, un occhio sempre attento su Instagram (@fvgbikeemotion, @vanotti_ale, @annaandriani.aa), la prossima uscita di stagione è alle porte!

[Anna Andriani]

Pianifica il tuo viaggio con Komoot

Commenti

Nessun commento

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti