MENU

7 modi stravaganti di viaggiare in bici

News • di 9 Settembre 2011

Che una normale bici da viaggio sia più comoda, prestante, versatile ecc…fin qui non ci piove.
Ma la nostra estrosa e irriverente passione per le due ruote ci spinge a pedalare su qualsiasi cosa sia pedalabile!
E allora qui di seguito una raccolta dei 7 modi più stravaganti di viaggiare in bici!

Bici recumbent: a vederla la recumbent sembra un divano, e in effetti comoda lo è ed immagino lo sia soprattutto quando si pedala in pianura.

recumbent

Tandem: Il viaggio in tandem richiede una collaborazione e intesa maggiori di quelli di due normali compagni di viaggio. Si condividono le gioie e le fatiche, e meno filosoficamente anche le pause, le cadute, lo spazio, il mezzo! Sono due amanti del tandem Damiane e Delphine, ciclonauti francesi conosciuti in occasione di Ciclomundi 2010.

Tandem recumbent: Visto l’unica volta ai francesi ospitati a Roma con il il servizio Warmshowers.org Provato anche alla Critical Mass! Davvero stravagante e comodissimo per chi è avanti. Con questo tandem reclinato è infatti indispensabile scambiarsi di posizione per equilibrare gli sforzi.
cile-in-bici

Bici a due piani: La due piani è una bici speciale costruita in ciclofficina e dagli utilizzi più svariati, non ultimo il cicloturismo. Di seguito il racconto del viaggio con le bici a due piani di quattro ragazzi, da Roma a Sarajevo.
bici-a-due-piani

Monociclo: Esperienza comparsa dopo l’estate su Repubblica Viaggi, di tre ragazzi romani da Barcellona a Gibilterra con i monocicli.

Pattini & Carrello: Anche se non si tratta di una “bici” in senso stretto, è pur sempre un ciclo, il carrello dello svizzero Martin spinto pattinando e rivisitato per il viaggio.

pollinoBici pieghevole: l’unica tra tutte provata direttamente, se usata su strada si adatta molto bene al viaggio. Alla fine l’unico vero vantaggio è di poterla caricare facilmente su qualsiasi mezzo. Per il resto è abbastanza agile in salita, limitata in piano dalle sole sette marce, non molto stabile sui dossi e sulle buche.

Qui il racconto del viaggio con la bici pieghevole da Napoli a Cosenza.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *