SIBIT: Progetto di Itinerario Cicloturistico in Sicilia

SIBIT: progetto di itinerario cicloturistico in Sicilia

13 Dicembre 2011

siciliaSi è aperto presso la sede della Provincia di Agrigento un tavolo di discussione per la messa a punto di SIBIT (Sustainable Interregional Bike Tourism), un nuovo progetto di itinerario cicloturistico rivolto ad Agrigento ed altre province della Sicilia centro-meridionale (Ragusa, Siracusa, Caltanissetta, Trapani).

A studiarne la realizzazione insieme al Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi, l’assessore al Turismo Angelo Biondi ed altri esperti del settore turistico, e il direttore della riserva naturale di Torre Salsa del WWF, area che molto probabilmente sarà coinvolta dal progetto.

L’itinerario, ancora in fase di studio dovrebbe unirsi a quelli già esistenti e sarà di facile collegamento anche con Malta. Il fine è quello di valorizzare alcune aree poco conosciute delle Province interessate e rafforzare le più blasonate, come ad esempio la Valle dei Templi, grazie alla collaborazione dell’Ente Parco Archeologico. Più in generale l’intento futuro è quello di promuovere il cicloturismo come forma di turismo sostenibile e consolidarne il valore economico.

Il progetto è stato finanziato quasi interamente dall’Unione Europea (85%) nell’ambito del PO Italia-Malta 2007/2013, e destinerà in totale 1 milione di euro la cui fetta più grossa (350.000 euro) sarà gestita dalla Provincia di Agrigento e servirà per l’installazione della segnaletica, la messa in sicurezza dei passaggi a rischio e la manutenzione in generale.

Commenti

2 Commenti su "SIBIT: progetto di itinerario cicloturistico in Sicilia"

  1. Salvatore ha detto:

    ah si? vorrei farla questa estate (agosto) da Trapani a Siracusa, il problema è il traffico? qualità delle strade/asfalto? Grazie per chi mi risponderà

  2. Bettin ha detto:

    Vergogna più assoluta….percorso interamente nel 2017…sicurezza?… non sanno nemmeno cose’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti