MENU

Matias Recondo: dalla Patagonia all’Alaska in bicicletta

News • di 17 Aprile 2012

recondo-on-the-roadQuattrocentotrentatre giorni fa Matias Recondo faceva bagagli e bagaglini ed inforcava la Koga World Traveller per la “Transamerica on bike“, una passeggiatina di 40 mila chilometri, esattamente da Ushuaia, Patagonia, Terra del Fuoco, diretto in quel dell’Alaska.

Se non fosse che Matias è un ottimo web designer, oltre che bravo fotografo e narratore di viaggio, il suo, avrei passato in rassegna il sito come quello di tanti altri, ma Recondo On The Road, lo spazio web dove ci aggiorna della sua incredibile avventura a pedali, mette una voglia di partire che nemmeno il far girare un mappamondo.
A quasi un terzo del viaggio Matias si trova attualmente in Ecuador, uno dei sedici Paesi che ha in programma di attraversare.
Sul suo sito personale il diario di bordo ma anche informazioni pratiche sui percorsi – chi ha in programma di fuggire in Patagonia in bici lo tenga bene a mente – e poi dettagli tecnici sulla bicicletta e l’equipaggiamento, foto e statistiche. Tramite il servizio di tracciamento Spot è inoltre possibile seguire la sua posizione lungo tutto l’itinerario.

Arrivo previsto? Settembre 2013, ad Anchorage, stando a quel che c’è scritto sul sito, anche se a fare due conti sembra che il cicloviaggiatore italo argentino sia leggermente il ritardo sulla tabella di marcia. Probabile che il percorso venga ridotto in qualche punto? Staremo a vedere, visto che negli Stati Uniti è in programma un giro completo che potrebbe essere “tagliato” per una parte.
Chi vuole pedalare virtualmente con Matias, lo può seguire a ruota anche attraverso l’account Twitter o la pagina Facebook.

Il lento viaggiare ti permette di sentirti vivo, di assaporare i paesaggi e la gente che incontri finalmente a ritmi umani.
Matias Recondo
mappa-recondo







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *