MENU
viaggi girolibero

Ponti ciclabili: da Bergamo e Lecco buone notizie

News • di 18 Ottobre 2012

Lungo la bella e amata ciclabile del fiume Adda, in prossimità di Olginate, siamo sempre passati sotto due ponti della ferrovia. Uno nuovo e un altro dismesso. Con sforzo, portando le bici e forzando recinzioni abbiamo da anni incominciato ad attraversare il vecchio ponte dismesso raggiungendo così Calolzio nei pressi del santuario del Lavello.
Quest’anno sono cominciati i lavori per renderlo ciclabile ed ecco la documentazione dei lavori in corso già a buon punto.

Questo è lo scivolo dalla riva destra venendo da Brivio o Olginate

ponte-ciclopedonale-lecco

Questo invece è l’attraversamento ancora da sistemare ma fruibile di domenica quando i lavori non sono presenti.

attraversamento-ciclopedonale

E questo è lo scivolo che sale dal Santuario del Lavello e accanto lo spostamento della linea ferroviaria.

ponte-ciclopedonale

Ecco come si presentano i due ponti appaiati.

ponti-ciclabili

Qui invece la cartina openrunner che ci aiuta a capire il posizionamento:

Dalla cartina si comprende l’importanza e la ulteriore valorizzazione della ciclabile dell’Adda. Si è creato un anello che farà si di poter arrivare a Lecco dal lato destro e ritornare raggiungendo il santuario del Lavello nei pressi del ponte. A onor del vero l’anello prevede ancora un tratto di meno di 1 chilometro circa di statale sul lato sinistro ma il problema è ben presente ai lecchesi che, conoscendoli, faranno di tutto per completare questo stupendo anello di circa 15 km.
Gli operai si sono dimenticati in mezzo all’Adda una simpatica carriola, parente strettissima delle molto trendy bici da carico.

lavori-ponte-ciclabile

E come la carriola anche questi cigni riposano stressati dalla presenza continua di ciclisti.

ciclabile-ponte

Ponte ciclopedonale sul fiume Serio, a Seriate.

Architettonicamente molto bella, larga, elegante e ha reso fruibile due parchi finora distinti e separati raggiungendo così la fruibilità unica di 200.000 mq. Rendendo così fruibile un anello di circa 30 km di ciclabile e sentieri lungo il fiume Serio fino a Ghisalba e ritorno sull’altra sponda. È lungo 64 metri e largo dai 2,5 metri a tre metri. E’ posizionato a Sud di Seriate in periferia sul parco Oasi verde. Davvero un’opera che ricorda in pieno i ponti ciclabili sul Ticino in Svizzera. È assolutamente riduttivo chiamarla passerella.
Eccolo da vicino.

ingresso-ciclabile

Ingresso dalla sponda destra

ingresso-2-ciclabile

Ingresso dalla sponda sinistra

ponte-ciclabile

Sul ponte.
Unico appunto, che non ho capito, è fatto divieto di passare in sella alla bici: le bici vanno portate a mano. Troppo zelo? Ma rispettiamo questa decisione da parte di chi ha fatto l’opera. Son voluto rimanere ad ammirare il rispetto a tale divieto da parte dei ciclisti: in dieci minuti ne sono passati una ventina, tutti in sella felici e contenti…

Mappa del ponte







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *