MENU

Vivere senz’auto si può

Rubriche e opinioni • di 10 Febbraio 2013

Nell’arco dell’ultimo anno ho conosciuto un sacco di persone nuove, tutte caratterizzate da una passione viscerale nei confronti della bicicletta e di un’altrettanto viscerale voglia di cambiare il modo in cui le persone si spostano.

Con queste persone condivido anche una condizione comune: quella di chi, a un certo punto della vita, ha deciso di non possedere un’automobile e di organizzare la propria vita di conseguenza. Contrariamente a quanto si possa pensare, non è una condizione di privazione ma, anzi, di valore: leggere un libro o fare sport mentre vai da qualche parte, fare i conti alla fine del mese e scoprire che è avanzato ancora qualcosa da spendere in viaggi, vestiti o vizi vari è esattamente il tipo di valore a cui mi riferisco.

Ispirato da questa comune condizione, ho deciso di lanciare un nuovo progetto che ho chiamato “Senz’auto”. Senz’auto è un sito internet nato per diffondere la cultura del vivere senza possedere un’automobile, in modo da mostrare al maggior numero di persone non solo che è possibile farlo, ma anche che la qualità della nostra vita può aumentare notevolmente nel momento in cui decidiamo di spostarci in modo diverso.

Sono convinto che il periodo storico in cui viviamo renda necessario riconsiderare il nostro modo di utilizzare le risorse che abbiamo a disposizione e che la crisi per quanto terribile ci stia offrendo l’opportunità per liberarci da tutti quei gadget che per troppo tempo ci sembravano indispensabili per poter vivere felici e per rimettere al centro della nostra vita quello che è realmente importante: la nostra vita. Senzauto.it non vuole dispensare verità, ma insinuare qualche dubbio che generalmente non trova spazio all’interno delle principali trasmissioni televisive.

Senzauto.it è un progetto aperto a tutti coloro che vogliono raccontare come si può organizzare la propria vita senza le quattro ruote, ma anche a chi vuole lanciare sfide, fare domande o condividere riflessioni su quello che c’è e quello che manca affinché si possa finalmente passare da una società fondata sull’abuso dell’automobile a una società in cui al centro vengano messe le persone.

Questo nuovo progetto avrà un impatto importante su questo blog perché finalmente tornerà a parlare solo e soltanto di biciclette, ciclismi, di mobilità ciclistica, di cultura della bicicletta, di viaggi in bicicletta, insomma, di cicloattivismo, insomma di tutto ciò che gira attorno al mondo delle due ruote a pedali.

Ovviamente siete tutti invitati a partecipare.

Per inviare foto, testi e video, clicca qui







2 Risposte a Vivere senz’auto si può

  1. Andrea ha detto:

    Non funziona piu il sito :(
    cos’e’ successo ? :? intendo senz’auto…
    Grazie in anticipo

    • Paolo Pinzuti ha detto:

      Ciao Andrea, il sito senzauto.it è stato soppresso: non avevamo tempo di dedicarvi il tempo necessario.
      Ritornerà prima o poi online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *