MENU
Fiera del Cicloturismo - bikeitalia.it

Ride of Silence, si pedala per ricordare i ciclisti uccisi

News • di 20 Maggio 2015

Una pedalata silenziosa, vestiti di bianco per ricordare chi è stato investito e ucciso mentre era in sella. Il terzo mercoledì di maggio torna la Ride of Silence, manifestazione di ciclisti urbani per sensibilizzare sul tema della sicurezza stradale e affermare il diritto di potersi spostare in città stando sul sellino della propria bici. L’evento, nato nel 2003 a Dallas, negli anni si è diffuso in molte altre città di tutto il mondo tanto che nel 2013 – per il decimo anniversario della Ride of Silence – sono state ben 372 le località in cui si è svolta la pedalata silenziosa in bianco.

Ghost-Bike-Ride-of-Silence

Quest’anno in Italia l’evento si svolgerà per la prima volta anche a Milano e a Roma. Nel capoluogo lombardo l’appuntamento è fissato alle ore 19 di mercoledì 20 maggio in piazza Mercanti da dove il corteo di bici si muoverà, in silenzio, passando accanto alle ghost bike di Ahmed, Fabio, Maria Elvira, Fernanda e Giacomo: “Anche per ricordare Claudia, Elena, Enrico, Hilda, Matteo, Niccolò, Pierluigi e tutti gli altri ciclisti morti sulle strade urbane di Milano”, precisano gli organizzatori sulla pagina Facebook dell’evento.

Anche i ciclisti urbani della Capitale aderiscono alla Ride of Silence, ma lo faranno il 22 maggio a partire dalle ore 19 con appuntamento a piazza dei Re di Roma: ritrovandosi insieme per una pedalata nei luoghi dove sono avvenuti incidenti mortali e dove sono state posate ghost bike in ricordo di chi non può più pedalare: “Pedaliamo perché vogliamo strade condivise e sicure. Pedaliamo in silenzio per farci sentire ancora di più”, sottolineano gli organizzatori dell’appuntamento romano. L’ultima tappa sarà alla bici bianca di Eva, al palo 27 in via dei Fori Imperiali.

A Roma, sempre venerdì 22 maggio, sono in calendario altri due appuntamenti per la sicurezza stradale. La mattina, a partire dalle 9:30, il convegno “Strada alla vita” – promosso dall’Aifvs (Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada) con il patrocinio della Rappresentanza Italiana della Commissione Europea e della Regione Toscana – al Palazzetto delle Carte Geografiche in via Napoli 36; alle ore 17, invece, flash mob per la sicurezza stradale con appuntamento in via Nazionale, davanti al Palazzo delle Esposizioni.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *