Il centro di Vicenza diventa zona 30

7 Agosto 2015

Mezzi a motore più lenti, bici e pedoni più sicuri. Nel centro storico di Vicenza è entrato in vigore il limite di velocità di 30 chilometri all’ora: una “zona 30” che era stata annunciata già da qualche tempo e che – con la posa dei segnali stradali – è diventata operativa il 30 luglio scorso. Una buona notizia per chi si sposta a piedi e in bicicletta, visto che l’eccessiva velocità dei mezzi a motore in città è tra le prime cause d’incidente.

VICENZA_ZONA30_1

Come spiega il Comune di Vicenza in una nota, la nuova limitazione riguarda la circolazione all’interno di un perimetro definito da una serie di vie che sono però escluse dal provvedimento. Si tratta dell’area delimitata da viale Mazzini, viale D’Alviano, viale F.lli Bandiera (nel tratto da viale D’Alviano a viale Rodolfi), viale Rodolfi, via Ceccarini, via Legione Gallieno, viale Margherita, viale del Risorgimento Nazionale, viale Dieci Giugno (nel tratto da viale del Risorgimento Nazionale a viale Venezia), viale Venezia, piazzale della Stazione, viale Milano (nel tratto da piazzale della Stazione a viale dell’Ippodromo), viale dell’Ippodromo (nel tratto da viale Milano a piazzale Bologna), piazzale Bologna (nel tratto da viale dell’Ippodromo a viale Milano), viale Milano (nel tratto da piazzale Bologna a viale Mazzini).

VICENZA_ZONA30_4

Dalla nuova limitazione della velocità sono escluse le strade ricadenti all’interno della Zona a Traffico Limitato (ZTL) per le quali è già in vigore il limite massimo di velocità di 20 chilometri all’ora. E Vicenza, con l’istituzione di questa nuova “zona 30”, diventa una città sempre più a misura di chi si muove a piedi e in bicicletta.

VICENZA_ZONA30_2

Fonte | Comune di Vicenza

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti