MENU
viaggi girolibero

Ciclovia Francigena: 1.000 km da pedalare

News • di 5 Febbraio 2016

Via Francigena: non solo a piedi ma anche a pedali. Il Movimento Lento e Slow Travel Network hanno lanciato una campagna di crowdfunding sul sito Eppela.com per sostenere la CicloVia Francigena: un viaggio lungo 1.000 km sul quale vogliono posare oltre 3.000 segnavia, per far nascere il più lungo itinerario ciclistico d’Italia provvisto di segnaletica. Un’opera a basso impatto ambientale ma ad alto valore aggiunto per tutti i cicloviaggiatori che intendono percorrere la Francigena in bicicletta senza smarrire la strada.

Per finanziare questo progetto, i promotori hanno creato una raccolta di fondi con l’obiettivo di raccogliere 10mila euro in 40 giorni, realizzando anche un video promozionale che spiega che cosa verrà fatto concretamente da chi “segnerà” il percorso cicloturistico:

La Via Francigena è un lungo itinerario che unisce Roma a Canterbury attraversando il cuore dell’Europa: un’antica via di pellegrinaggio percorsa nel Medioevo da milioni di viandanti, riscoperta negli ultimi anni e soprattutto da quando nel tratto italiano è stato tracciato e segnalato un cammino lungo più di 1.000 km. Esiste un percorso pedonale e uno ciclabile, che differiscono in gran parte del tracciato per rispondere alle diverse esigenze di chi viaggia a piedi, in bici o in altro mezzo di mobilità sostenibile.

Il sito ViaFrancigena.bike è un progetto di SloWays, in collaborazione con Slow Travel Network e l’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF). L’obiettivo è quello di promuovere il viaggio in bicicletta lungo la Via Francigena, mettendo gratuitamente a disposizione del grande pubblico un itinerario percorribile con biciclette da viaggio munite di borse.

CICLOVIA_FRANCIGENA

Per realizzarlo è stato analizzato nel dettaglio il percorso pedonale ufficiale sia per trovare valide alternative ai tratti non ciclabili, sia per identificare un percorso il più possibile scorrevole e godibile per chi viaggia in bicicletta. Rispetto al percorso pedonale, che privilegia le strade sterrate, il percorso in bicicletta comprende numerose strade secondarie asfaltate poco trafficate ed evita il più possibile strade sterrate sconnesse.

L’itinerario è asfaltato per circa il 70%, e i tratti su sterrato per la maggior parte sono su “strade bianche” con fondo stabilizzato.La bellezza dell’itinerario della Via Francigena non viene intaccata, e viene mantenuta la correttezza storica del percorso. Il risultato è un viaggio di più di 1000 km dal Colle del Gran San Bernardo a Roma, che può essere percorso da persone mediamente allenate in 23 tappe, di una lunghezza media di circa 50 km.
 
La prima parte del percorso, fino a Fornovo, è caratterizzata da dislivelli minimi ed è piuttosto facile. La seconda parte, che comprende il valico appenninico della Cisa e soprattutto i continui saliscendi toscani e laziali, è invece piuttosto impegnativa, e richiede un buon allenamento. Nel complesso si tratta di un suggestivo itinerario di 1.000 chilometri tutto da pedalare: la Ciclovia Francigena.







Una risposta a Ciclovia Francigena: 1.000 km da pedalare

  1. Vale ha detto:

    Capisco le intenzioni, ma non supporto l’idea. Io ho fatto un paio di tappe della Francigena in bici e seguire le indicazioni è davvero difficile. Devo però dire che quella difficoltà è stata uno degli aspetti più belli del viaggio, non potendo contare sulla segnaletica dovevamo fidarci dell’istinto , provare, sporcarci, a volte bagnarci, seguire le indicazioni di persone spuntate fuori dal nulla per magia. Non vorrei mai perdere tutto questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *