Ciclabili clandestine: arriva il docufilm

21 Dicembre 2017

Si chiama “Do the right line” ed è l’ultimo lavoro di Claudia Cipriani, regista milanese, che racconta il dietro le quinte di un gruppo di cittadini che, armati di pennello e vernice, si incontra nel cuore della notte per far nascere una nuova pista ciclabile in città.

Il corto, girato nel corso di una delle ultime azioni clandestine milanesi è un condensato di tensione ed emozioni tra loro contrastanti, paura e soddisfazione.

Con un genere sospeso tra il documentario e il noir, “Do the right line” mostra un volto nuovo dell’attivismo e sfida lo spettatore a fare i conti con la propria coscienza: come porsi, infatti, di fronte a un’azione che è palesemente illegale ma che non può certo essere definita “illecita”?

La legalità oggi è infatti quella che la Cipriani sbatte in faccia a tutti, una legalità fatta di 275 morti in bicicletta nel solo 2016, dato che assegna all’Italia la maglia nera europea in materia di sicurezza sulle strade.

E mentre la politica dorme sonni tranquilli, i cittadini si svegliano nel cuore della notte e, armati di pennello e vernice, cercano di rosicchiare un po’ di spazio al dominio incontrastato delle automobili sulle strade cittadine, consapevoli che per sentirsi buoni cittadini, forse oggi non basta più fare solo la raccolta differenziata e pagare il canone RAI.

Di fronte a una morte legale o un’illegale sopravvivenza, la scelta è facile e a guardare “Do the right line” ci si trova sospesi nel dualismo tipico a cui ci hanno abituati i fumetti americani e le rispettive trasposizioni cinematografiche, in cui l’eroe per ottenere giustizia (mai vendetta) è costretto a muoversi a volto coperto al di fuori della legge.

“Ho voluto raccontare questa storia perché ci sono tutti gli ingredienti che mi appassionano: sorpresa, ribellione, sentirsi parte di una comunità che vuole cambiare qualcosa che non funziona. La forma è documentaristica perchè è il genere a cui sono più affezionata e che permette secondo me di emozionare di più” dice la Cipriani.

 

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti