21 marzo: “Tutti a scuola a piedi o in bicicletta” è l’invito di FIAB

19 Marzo 2018

Il 21 marzo FIAB invita tutti i bambini ad andare a scuola in modo attivo, a piedi o in bicicletta; si fa movimento, si scopre la città, e non si inquina: che cosa c’è di meglio?

21 marzo a scuola in bici

Lo spettacolo si ripete con una regolarità degna dei palinsesti televisivi. Ogni mattina e ogni pomeriggio le strade davanti alle scuole si intasano di automobili; molti genitori le usano per accompagnare i bambini, spesso con la paradossale motivazione che “ci sono troppe automobili per andare in bici”.

Per una volta proviamo a cambiare. Proviamo a seguire l’esempio di quella madre che mette il figlio su un seggiolino per bici; o di quel padre che accompagna la figlia a piedi (abitano a 2 km di distanza, sarà pazzo?); o addirittura di quei genitori che lasciano il proprio figlio andare a scuola da solo (a soli 12 anni: dovremmo avvertire i servizi sociali?).

Potremmo incontrare un compagno di classe per strada e fare due chiacchiere; potremmo scoprire lungo la strada una pasticceria artigianale che passando in auto non avevamo mai notato; potremmo arrivare a scuola più svegli e pronti; potremmo scoprire che ci vuole lo stesso tempo che in auto, o addirittura di meno.

Potremmo anche scoprirci entusiasti di questa mobilità attiva, e contagiare gli altri genitori. Anche grazie ai social, e all’hashtag #tuttiascuolaapiedioninbicicletta.

“Negli ultimi anni l’utilizzo della bicicletta per gli spostamenti quotidiani in città è cresciuto – spiega Giulietta Pagliaccio, presidente FIAB. – Grazie a questo modello di mobilità sostenibile è possibile fare del bene sia alla propria salute sia al nostro pianeta. E sviluppare questo tipo di sensibilità fin da piccoli è un valore davvero prezioso. A questo si aggiunge l’entrata in vigore della nuova Legge Quadro sulla mobilità ciclistica, che riconosce (finalmente) la bicicletta come un vero mezzo di trasporto al pari degli altri e ne promuove l’uso in ambito urbano, turistico e ricreativo”.

Segnatevi anche la data del 13 maggio

La giornata del 21 marzo è una preparazione per l’evento Bimbimbici di domenica 13 maggio, quando in oltre 200 città italiane le strade si riempiranno di piccoli ciclisti, una tradizione ormai ventennale.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti