Lampioni intelligenti si accendono quando passano i ciclisti: succede a Copenaghen

17 Settembre 2018

Nella lotta contro le emissioni di CO2 nell’atmosfera le città hanno un ruolo importante, e un grande potenziale di miglioramento. Fra le azioni che possono compiere ci sono anche quelle che riguardano l’illuminazione pubblica (responsabile tra l’altro anche dell’inquinamento luminoso).

illuminazione pubblica copenaghen

A questo riguardo c’è da bilanciare due aspetti: da una parte il risparmio energetico che si può ottenere spegnendo l’illuminazione pubblica, o comunque riducendone l’intensità; dall’altra la (percezione di) sicurezza lungo le strade.

A Copenaghen hanno scelto di sfruttare la tecnologia: a conciliare le due esigenze appena esposte infatti pensano dei sensori lungo le strade, che percepiscono il passaggio di ciclisti e pedoni e fanno aumentare l’intensità dell’illuminazione pubblica lungo la strada in cui qualcuno sta passando. Ovviamente i lampioni sono tutti dotati di lampadine LED che consumano molto meno delle tradizionali lampadine ad incandescenza.

La città di Copenaghen sta dotando di questa tecnologia 20’000 lampioni. È stato calcolato che questa operazione ridurrà le emissioni di anidride carbonica del sistema di illuminazione pubblica del 57%, quantità pari a quella consumata da 4’500 case danesi.

La tecnologia necessaria è stata sviluppata da un’azienda chiamata Silver Spring; vengono sfruttati i sensori già presenti sui semafori, che trasmettono le informazioni sul passaggio dei ciclisti al sistema di illuminazione pubblica.

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti