MENU
viaggi girolibero

“Support Cyclists On The Road” di Selle Royal

News • di 1 Marzo 2019

Due ragazzi in un van che viaggia in Europa per offrire assistenza meccanica ai ciclisti: “Support Cyclists On The Road” è il nuovo progetto di Selle Royal, che offre la sua competenza, ed anche un caffè, a tutti coloro che usano la bicicletta.
marchio-selle-royal

Prendi un caffè mentre controlliamo la tua bici“, un concetto tanto semplice quanto invitante: andare ad incontrare i ciclisti e offrire loro assistenza meccanica, un sorriso e un caffè. L’idea nasce dalla stessa filosofia dell’azienda, quel “Support Cyclists” che parla di meccanica, ma anche di cultura e di condivisione di uno stile di vita.

Leggi anche: Dietro il marchio Selle Royal

Video – Support Cyclists On The Road

Il Van di Selle Royal è partita da Pozzoleone, sede dell’azienda, e si fermerà, in questa prima fase, a Padova, Milano, Innsbruck, Monaco, Berlino, Amsterdam, Rotterdam, Düsseldorf e Torino.

I ciclisti di tutti i generi, dal commuter sino ai cicloviaggiatori e agli sportivi, troveranno un caffè e la possibilità di fare un check up della loro bici, tutto gratuitamente. Ma il Van Selle Royal sarà anche più di questo: offrirà ai ciclisti un’occasione di incontro, un momento in cui ricevere dei consigli e condividere la propria passione. Il tempo di bere un caffè, e il team Selle Royal controllerà la bicicletta.

Il Van diventerà un servizio doppiamente prezioso, anche per favorire la mobilità alternativa e diffonderne la cultura, soprattutto nelle grandi città.

support-cyclists-selle-royal

Le date per l’Italia:

1-2 Marzo Padova, Piazza Portello
8-9 Marzo Milano, Largo la Foppa
30-31 Marzo Torino, Corso Castelfidardo
17-19 Maggio Mantova, Bam, Lungolago Gonzaga

Per maggiori informazioni clicca qui.






Una risposta a “Support Cyclists On The Road” di Selle Royal

  1. Giulio Coluccia ha detto:

    Peccato lo facciano al weekend, a Torino saranno in un punto molto “trafficato” di biciclette, ma usato soprattutto da lavoratori e studenti. Al weekend ne incontreranno meno di quanti ne avrebbero incontrati in una giornata lavorativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *