GAP Trail: il percorso cicloturistico che genera 100 milioni di dollari l’anno

20 Gennaio 2020

Si chiama GAP Trail l’itinerario statunitense di oltre 240 km che ogni anno fa fatturare più di 100 milioni di dollari in termini di benefici per l’economia locale. Ci sono voluti circa 30 anni e 80 milioni di dollari per completare l’itinerario che collega Washington DC a Pittsburgh, ma i risultati si vedono e ammontano a un ritorno d’investimento che va dai 75 ai 100 milioni di dollari l’anno.

Il GAP Trail, acronimo di Great Allegheny Passage è uno dei percorsi più apprezzati dai cicloturisti americani, è stato inaugurato nel 2013 e da allora ogni anno si contano più di 1 milione di passaggi: un turismo dal leggero impatto ambientale che lascia però il segno nell’economia locale, riattivando il commercio nei piccoli centri urbani attraversati.

Non a caso, secondo le rilevazioni, i cicloturisti che percorrono il GAP Trail spendono più denaro nell’economia reale, con un + 40% di consumi rispetto a chi viaggia invece in auto. Di norma infatti si registra una spesa di 240 dollari in più rispetto a un turista classico, con una media di pernottamento superiore almeno di 3 giorni.

Il percorso, aperto a ciclisti ed escursionisti è divenuto infatti un’attrazione per gli sportivi e per chi ama passare del tempo all’aria aperta. Il GAP Trail è anche la prova effettiva che gli investimenti nel cicloturismo e nella creazione di un’offerta dedicata alla valorizzazione del territorio e dell’ecoturismo fanno bene all’economia oltre che all’ambiente.

Secondo l’organizzazione che si occupa di promuovere il GAP Trail nei soli Stati Uniti il turismo in bicicletta genera ogni anno 83 miliardi di dollari, una somma che si avvicina ai 75 miliardi di euro.

Per il Parlamento Europeo, l’impatto economico del cicloturismo in Europa si attesta sui 44 miliardi di euro, ovvero il 6,5% dell’intero settore turistico europeo, che di euro ne vale circa 700 miliardi (fonte WTTC, 2018).
Nella sola Italia il valore economico di questo settore è pari a circa 2,1 miliardi di euro: un dato ancora distante da cifre come quelle che fanno segnare Germania e Francia, ai vertici in Europa con rispettivamente 11,37 e 7,49 miliardi di euro.

Per sapere di più del valore economico del cicloturismo scarica l’ebook gratuito “Perché puntare sul cicloturismo”. 

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Masterclass in Biomeccanica del Ciclismo
1.499
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti