La Regione Puglia chiede strade a priorità ciclabile

2 Settembre 2020

Un appello alla Conferenza delle Regioni e al Parlamento che arriva direttamente dalla Regione Puglia: “Si approvino le strade a priorità ciclabile anche in Italia come nel resto d’Europa“.

Una richiesta innovativa affinché la Commissione Trasporti approvi un testo di modifica al Codice della Strada che possa finalmente dettare regole chiare sulla realizzazione delle strade a priorità ciclabile.

Il cartello che dovrebbe essere inserito nel CdS

Per strada a priorità ciclabile oggi si intende una strada F-bis, quella che in gergo qualcuno chiama “strada ciclabile” ma che oltre ad essere poco conosciuta tra gli addetti ai lavori sconta difficoltà attuative a fronte dell’assenza di una adeguata e specifica segnaletica dedicata al provvedimento.

La strada a priorità ciclabile è presente nella maggior parte dei Paesi europei e permette di risolvere particolari casi in cui le ridotte dimensioni degli spazi portano a un uso promiscuo della strada tra biciclette e automobili. In questi corridoi ciclabili le biciclette hanno la priorità sul traffico motorizzato, il limite di velocità è pari a 30 Km/h e vige il divieto di transito dei mezzi pesanti.

L’intervento realizzato dall’architetto Valerio Montieri

Già lo scorso anno l’Assessorato ai Trasporti della Regione Puglia, che coordina il Gruppo di Lavoro Mobilità Ciclistica all’interno del Coordinamento tecnico interregionale della Commissione Infrastrutture della Conferenza delle Regioni, si attivò per elaborare una proposta, finalizzata a chiedere l’introduzione nel Codice e nel suo Regolamento attuativo, della definizione e del segnale di “strada ciclabile”, ciò che effettivamente oggi manca per attuare a pieno regime questo intervento.

La proposta già trasmessa alla Commissione Trasporti della Camera rimase ferma e non venne neppure ripescata durante l’ elaborazione del DL Rilancio, al cui interno sono finite nuove norme su case avanzate e corsie ciclabili.

In occasione della ripresa dei lavori della Commissione Trasporti della Camera, l’assessore regionale a Trasporti della Puglia ha scritto al Coordinatore della Commissione Infrastrutture della Conferenza Regioni e Province Autonome e al Presidente della Conferenza delle Regioni di esaminare in via d’urgenza una nuova proposta e di trasmetterla urgentemente alla Commissione Trasporti della Camera.

L’assenza di un segnale dedicato alla realizzazione di strade ciclabili getta tecnici e amministratori in un limbo normativo che spesso finisce per scontrarsi con la polizia locale arrivando a un nulla di fatto. Inoltre l’inserimento del cartello nella segnaletica sarebbe un modo chiaro per dire agli automobilisti di condividere la strada.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti