Chi possiede un’e-bike utilizza meno l’auto per gli spostamenti quotidiani: lo studio

10 Settembre 2020

Uno studio norvegese ha messo a confronto l’uso della bicicletta tra possessori di e-bike e tra coloro i quali possiedono una classica bici muscolare, il risultato? Chi compra un’e-bike è portato a pedalare molto di più, arrivando a quadruplicare il percorso medio che prima effettuava con una bici standard.

E-bike in città

Una notizia che conferma quello che diciamo da sempre, ovvero che la bicicletta elettrica accorcia le distanze e consente a tutti di pedalare di più. Ciò che emerge dallo studio è inoltre la riduzione dell’uso dell’automobile, segno che chi acquista una e-bike poi tende ad utilizzarla per gli spostamenti quotidiani, scegliendo l’auto solo in caso di lunghe distanze.

Essendo lo studio norvegese, le analisi sono state portate avanti su un campione di ciclisti che pedalano nell’area di Oslo, dove i nuovi possessori di e-bike hanno effettuato una percorrenza media giornaliera pari a 9,2 km rispetto ai precedenti 2,1 km con bici standard: una distanza più che quadruplicata che dimostra l’affezione degli utenti un mezzo tanto comodo e veloce.

Canyon RoadLite ebike

Rispetto ad altre modalità di spostamento invece, la bicicletta prima era utilizzata solo nel 17% dei casi, da quando gli utenti possiedono un’e-bike invece, gli spostamenti su due ruote sono passati al 49%, riducendo quindi il ricorso all’auto e ai trasporti pubblici.

Concludendo sembra quindi che le persone che acquistano una e-bike hanno più che raddoppiato l’uso della bicicletta per gli spostamenti quotidiani.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti