In Francia fino a 2.500 euro di incentivi se rottami l’auto e acquisti una ebike

16 Aprile 2021

Bici elettriche e cargo bike saranno più accessibili ai cittadini, in Francia: secondo il contenuto di un emendamento, approvato in prima lettura dal Parlamento francese e in discussione in questi giorni per il via libera definitivo, potrebbe diventare legge la nuova norma che premia chi sostituisce la propria auto inquinante con un incentivo all’acquisto per un massimo di 2.500 euro da destinare all’acquisto di ebike o cargo bike.

La norma, portata avanti dalla ministra per la Transizione Ecologica francese Barbara Pompili, è stata approvata in prima lettura dal Parlamento dopo le insistenze della FUB – la Fédération Française des Usagers De La Bicyclette, collega stretta della nostra FIAB – che ha portato avanti un‘intensa attività di lobbying per far in modo che i francesi abbiano la possibilità non solo di cambiare la propria auto inquinante con una dalle emissioni ridotte, ma che possano rinunciare completamente al possesso scegliendo forme di mobilità più attive, acquistando appunto una ebike o a una cargo bike.

Quello francese sembra un vero punto di svolta, segno che il governo intende fare sul serio con gli obiettivi al 2030 di riduzione dell’inquinamento dell’aria. A maggior ragione la norma sarebbe un importante passo avanti per un paese che, pur annoverando numerose case automobilistiche, finalmente darebbe un forte sostegno a nuove forme di mobilità.

Corso di Meccanica per Mountain Bike

Impara a mettere mano alla tua MTB con un videocorso da guardare quando vuoi, tutte le volte che vuoi.

Anche in Francia, come in moltissimi altri paesi, la bicicletta, in tutte le sue forme, sta registrando un boom di vendite: la nuova iniziativa non farà altro che prolungare nel tempo l’interesse dei francesi nell’acquisto delle due ruote, evitando che l’effetto “doping” del mercato del ciclo causato dall’epidemia finisca bruscamente una volta vaccinata tutta la popolazione.

Gli incentivi per la rottamazione dell’auto a favore di cargo bike ed ebike esistono anche in altri paesi europei, come Finlandia e Lituania, ma con somme inferiori. I 2.500 euro (massimi) francesi costituiscono un incentivo allettante, rappresentano spesso il prezzo di partenza per una e-bike di tutto rispetto, oppure un buon 50% utile all’acquisto di una e-cargo bike.

Nel nostro Paese è ancora molto difficile parlare di soluzioni simili, per il momento solo poche città hanno sperimentato forme di incentivi all’acquisto di e-bike e cargo bike. Nel Piano Nazionale di Rilancio e Resilienza che il governo Draghi sta preparando per investire i fondi del Next Generation Eu ci sarà un capitolo dedicato ad azioni simili?

Meccanica per bici da corsa e gravel, corso online Bikeitalia.it

Meccanica per Bici da Corsa e Gravel

Corso Online – Manutenzione, riparazione e regolazione della trasmissione, freni, pedali

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti