Monopattini elettrici: ecco le novità in arrivo

27 Ottobre 2021

L’uso dei monopattini in città avrà regole più stringenti: tutte le novità in arrivo per il settore sono contenute nel decreto infrastrutture a firma del Ministro Enrico Giovannini che è approdato oggi, mercoledì 27 ottobre 2021, a Montecitorio dopo aver già ricevuto il via libera della Commissioni riunite Ambiente-Trasporti con un testo condiviso in cui sono stati recepiti alcuni emendamenti. Il decreto in questione va convertito in legge entro il 9 novembre, ma se venisse posta la questione di fiducia l’approvazione sarebbe imminente, già per giovedì 28 ottobre 2021.

No casco obbligatorio per i monopattini

Non c’è l’introduzione del casco obbligatorio per i monopattini: questa misura, uscita come indiscrezione giornalistica nelle scorse settimane, aveva messo in allarme le aziende dei monopattini in sharing che avevano scritto una lettera aperta per scongiurare questo nuovo obbligo che avrebbe frenato il settore, soprattutto quello dei mezzi elettrici in condivisione già diffuso in diverse città italiane. Il casco sui monopattini resta obbligatorio soltanto per i minori di 14 anni.

No parcheggio sui marciapiedi

Nel decreto vengono individuate aree dedicate per parcheggiare i monopattini, evitando la sosta selvaggia sui marciapiedi. Inoltre la velocità massima passerà da 25 a 20 km/h. La sosta sarà consentita in aree individuate dai Comuni (anche senza segnaletica, a patto che siano pubblicate coordinate gps sul sito istituzionale). Sosta autorizzata in stalli riservati a bici, ciclomotori, moto. In caso di sosta fuori dalle aree consentite non c’è rimozione, ma è prevista una multa di 87 euro.

Monopattini in sharing associazione di categoria contro casco obbligatorio
Monopattini elettrici: novità in arrivo

Circolazione notturna

Per circolare sui monopattini di notte è necessario avere le opportune dotazioni (luci e giubbetto ad alta visibilità)

Per i monopattini a noleggio

Per i mezzi elettrici in sharing sono state introdotte alcune novità: obbligo di minicorso via app prima dell’uso del servizio di noleggio; obbligo di foto a fine corsa per il servizio a noleggio.

Obbligo di frecce e stop

A partire dall’1 luglio 2022 i monopattini elettrici commercializzati in Italia dovranno essere dotati di indicatori luminosi di svolta e di freno su entrambe le ruote. Quelli già in circolazione prima dell’1 luglio 2022 dovranno adeguarsi entro l’1 gennaio 2024.

Confisca per i monopattini modificati

La confisca in caso di modifica del motore scatta con potenza superiore a 1 kw (prima era solo per modifiche a 2 kw)

Assicurazione confermata solo per i mezzi in sharing

L’obbligo di assicurazione resta confermato per i monopattini in sharing. Non c’è invece l’obbligo per i monopattini di proprietà ma, entro 180 giorni dall’entrata in vigore della norma, il MIMS d’intesa con il dicastero dello Sviluppo Economico dovrà valutare l’ipotesi di introduzione dell’obbligo di polizza assicurativa Rc.

Confermato il divieto di andare in due

Nel decreto viene infine confermata anche la norma che vieta al conducente del monopattino di trasportare altre persone, oggetti o animali, di trainare veicoli, condurre animali, farsi trainare da un altro veicolo, che lo obbliga ad avere libero l’uso delle braccia e delle mani e a reggere il manubrio sempre con entrambe le mani, salvo che non sia necessario segnalare la manovra di svolta sui mezzi privi indicatori di direzione. La violazione di una di queste disposizioni prevede una multa di 50 euro.

Masterclass in meccanica ciclistica

Masterclass in Meccanica Ciclistica

Corso In Presenza

[Fonte]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti