L'Europa premia il progetto che promuove la mobilità in bicicletta e il commercio locale - Bikeitalia.it

L’Europa premia il progetto che promuove la mobilità in bicicletta e il commercio locale

19 Aprile 2022

Ripensare la mobilità urbana in modo più sostenibile e meno impattante sull’ambiente è sempre più necessario: per abbattere l’inquinamento e migliorare la propria salute, certo, ma anche come soluzione al caro-benzina alla luce della difficile situazione geopolitica internazionale. Molti comuni in Italia lo stanno già facendo con politiche e progetti che valorizzano e monetizzano l’uso della bicicletta per gli spostamenti di prossimità.

Bicification Pin Bike

Quest’anno l’esperienza italiana di Pin Bike arriva in Europa con “Bicification” (https://bicification-project.eu/) un progetto finanziato da EIT Urban Mobility, un’iniziativa dell’Istituto Europeo di innovazione e Tecnologia (EIT), un organismo dell’Unione Europea, che mira ad accelerare le soluzioni e la transizione verso un sistema di trasporto incentrato sull’utente, integrato e veramente multimodale.

Dal mese di giugno 2022 il dispositivo di Pin Bike verrà installato sulle biciclette dei cittadini di Tallinn (Estonia), Istanbul (Turchia) e Braga (Portogallo), per premiare con un buono spendibile nei negozi di vicinato i cittadini più virtuosi e Pin Bike lavorerà al fianco di queste Amministrazioni per adattare la sua tecnologia agli obiettivi specifici locali.

Pin Bike è il dispositivo che, montato sulla bicicletta, certifica i chilometri percorsi in ambito urbano, per esempio da casa al lavoro o a scuola e dà crediti in denaro che possono essere spesi nei negozi della propria città, promuovendo così la mobilità sostenibile e allo stesso tempo il commercio di prossimità.
Pin Bike è la tecnologia per smart city che permette alle Amministrazioni Comunali di attuare misure finanziariamente efficaci e data based per il monitoraggio e pianificazione della mobilità sostenibile urbana, quali PUMS (Piani Urbani della Mobilità Sostenibile), Biciplan, PSCL (Piani Spostamenti Casa Lavoro).

Bicification, un progetto EIT Urban Mobility

Il progetto europeo “Bicification” è stato finanziato da EIT Urban Mobility, che promuove e sostiene soluzioni sistemiche per creare una mobilità più efficiente e per liberare lo spazio pubblico, attraverso la creazione di partenariati e il coinvolgimento dei cittadini. Nel caso di Bicification, il partenariato coinvolge, oltre al coordinatore tecnico Pin Bike, le tre amministrazioni comunali di Braga, Istanbul e Tallinn, due centri di ricerca universitari, il CERTH in Grecia (Centre for research & technology Hellas) e il KTH in Svezia (Royal Institute of Technology) e la software house Nextome Srl.

“Camminare e andare in bicicletta, supportati da politiche e infrastrutture adeguate, sono il modo più veloce per aumentare la salute, la felicità e la sicurezza dei nostri cittadini e ridurre la nostra responsabilità individuale per le emissioni di gas serra, l’inquinamento acustico e la cattiva qualità dell’aria. Siamo entusiasti di aver lanciato Bicification per portare questa fantastica soluzione italiana in tutta Europa”, come ha commentato Gareth Macnaughton, direttore all’innovazione all’EIT Urban Mobility.

Come funzionerà il sistema Pin Bike in Europa

“Pin Bike incentiva da un lato la mobilità sostenibile, dall’altro il commercio tradizionale, locale e di prossimità dato che il buono economico elargito al cittadino può essere speso esclusivamente nelle attività commerciali della città. Siamo quindi orgogliosi di poter diffondere anche in Europa il nostro sistema, e ci auguriamo che diventi una best practice europea, non solo in Italia”, spiega Nico Capogna, ceo e cofondatore di Pin Bike.

I cittadini e le cittadine delle città coinvolte riceveranno un incentivo pari a 25 centesimi di euro al chilometro nelle tratte casa-scuola o casa-lavoro e 7 centesimi al chilometro nelle tratte effettuate nel tempo libero, all’interno del perimetro urbano. I crediti guadagnati, fino a 30 euro al mese a utente, verranno gestiti nel sistema Pin Bike, tramite dei codici/voucher da poter spendere in qualsiasi negozio della città.

Ogni città partecipante ha obiettivi specifici da perseguire:

  • Tallinn, capitale dell’Estonia, punta a promuovere la bicicletta per ridurre il numero di auto sulle strade e parallelamente acquisire informazioni su come chi usa la bicicletta si muove in città al fine di costruire le infrastrutture necessarie.
  • Braga, città del nord ovest del Portogallo, vuole promuovere la mobilità inclusiva, intelligente e sostenibile, punta a valorizzare il commercio locale.
  • A Istanbul ci sono circa 30 milioni di spostamenti al giorno e il tema della gestione della mobilità è cruciale per la città. L’amministrazione ha l’obiettivo di arrivare al 50% degli spostamenti a piedi o in bici, incrementando anche le piste ciclabili da 350 km a 650 km entro il 2023.

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti