MENU

Anello della Val Canali e Passo Cereda

Italia, Itinerari, Trentino • di

Il secondo giorno della nostra breve bike-vacanza è dedicato ad una perla delle Dolomiti: la Val Canali. Considerata una delle più belle valli alpine, costituisce l’accesso meridionale alla splendida zona delle Pale di San Martino.
Nonostante la giornata non sia delle migliori decidiamo di non lasciarci sfuggire l’occasione di visitare un simile posto e ci mettiamo in marcia alla volta di Fiera di Primiero.
Dopo aver lasciato l’auto nel parcheggio a pagamento accanto la stazione degli autobus e scaricato le biciclette, decidiamo di recarci a chiedere qualche informazione nell’adiacente ufficio dell’Azienda del Turismo locale.
Veniamo accolti dal gentilissimo Manuel, biker anch’egli, il quale ci spiega bene l’itinerario che andremo ad affrontare e ci fornisce le tracce gpx del percorso (a lui va un grande ringraziamento per il tempo dedicatoci e per la disponibilità dimostrata, in caso di dubbi o perplessità non esitate a rivolgervi all’ufficio per chiedere informazioni).

Mappa

Altimetria

canali-altimetria

Traccia gps | Mappa kml

Salutato Manuel e i ragazzi dell’Azienda per il turismo ci mettiamo in marcia, oltrepassiamo il ponte coperto sul Torrente Canali e svoltiamo a sinistra lungo la pista ciclabile che costeggia il medesimo corso d’acqua.

Foto 1

Dopo aver attraversato la strada proseguiamo fino ad oltrepassare un’area camper ed una pizzeria, qualche altro centinaio di metri e la strada diventa sterrata e decisamente in salita.
Ancora qualche centinaio di metri ed attraversando un ponte proseguiamo lungo la via pedonale che ci riporta sulla Strada Provinciale di Passo Cereda.
Seguiamo la strada per un paio di km circa (le pendenze sono abbastanza elevate, intorno al 15%) e ad un bivio in prossimità di un tornante proseguiamo dritti verso la Val Canali.
Le pendenze si fanno più dolci e dopo poche centinaia di metri giungiamo allo splendido Laghetto Welsperg, ottimo per scattare qualche fotografia oppure per fare una pausa al bar omonimo.

Foto 2

Dopo aver rifiatato da una prima parte decisamente esigente, riprendiamo le nostre biciclette ed imbocchiamo una strada sterrata a destra che apre la vista sulle magnifiche Pale di San Martino (fermatevi ed ammiratele, ne vale la pena!).

Foto 3

Al primo bivio prendiamo a sinistra in direzione “Altri legni” e la seguiamo ignorando il bivio per Villa Welsperg (sede dell’Ente Parco Paneveggio Pale di San Martino e del centro visitatori del Parco). Ad un successivo bivio prendiamo a destra proseguendo su strada forestale, che dopo alcune curve a destra inizia a salire con pendenze importanti lungo alcuni tratti cementati.

Foto 4

Ignorando il successivo bivio continuiamo a salire lungo la strada fino a giungere ad un altro bivio dove prendiamo a destra lungo il sentiero 738 fino a raggiungere una stanga dove il panorama si apre lasciandoci a bocca aperta di fronte alla maestosità delle Pale di San Martino.

Foto 5

Dopo qualche foto scendiamo lungo la comoda strada asfaltata fino ad un bivio in loc. Dalaibi dove prendiamo in direzione del Rifugio Agostini e Passo Cereda.

Foto 6

Dopo poco la strada si trasforma in un sentiero stretto con tratti un po’ impegnativi, fate attenzione agli escursionisti a piedi ed al fondo qualora avesse piovuto di recente.
Arriviamo così sulla Strada Provinciale di Passo Cereda, la percorriamo per un paio di km circa fino a raggiungere Rifugio Cereda.

Foto 7

Dopo una breve sosta a prendere acqua al Rifugio prendiamo a destra in direzione Malga Fossetta lungo una strada asfaltata molto ripida che dopo una serie di tornanti ci porta alla Malga, da qui prendiamo a sinistra lungo una strada sterrata ed al primo bivio giriamo a destra lungo una traccia ben evidente che taglia i pascoli e si ricongiunge con un’altra strada sterrata (attenzione agli sterrati che presentano alcuni tratti tecnici, specialmente se il fondo è bagnato).
Per lunghi tratti la strada foresta assicura una vista magnifica sulle Pale di San Martino, non esagerate col ritmo e prendetevi il tempo per godere del panorama, non ne rimarrete delusi!

Foto 8

Al primo bivio continuiamo a scendere e seguiamo la strada per qualche km fino a raggiungere una bella valletta in località Stiozza.

Foto 9

Da qui le possibilità sono due: proseguire lungo la traccia svoltando a sinistra e scendendo lungo una mulattiera ed alcuni sentieri (sconsigliato ai biker poco esperti per via di alcuni passaggi tecnici) fino a raggiungere il fondovalle e ritornare a Fiera di Primiero lungo la Pista Ciclabile, oppure proseguire la discesa lungo la strada che diventa asfaltata, ignorando il successivo bivio, fino a raggiungere la Strada Provinciale del Passo Cereda che vi riporterà al punto di partenza (noi a causa della pioggia siamo stati costretti ad optare per la seconda soluzione).

NOTE:
• Per chi volesse evitare il primo tratto dell’itinerario parzialmente sulla strada è possibile prendere un autobus di Trentino Trasporti direttamente dalla stazione autobus di Fiera di Primiero in direzione Val Canali (orari e informazioni utili sono reperibili sul sito di Trentino Trasporti: http://www.ttesercizio.it/ )
• L’itinerario è consigliato a biker abbastanza esperti e allenati, soprattutto per il contenuto tecnico di alcuni tratti su strada sterrata.
• Prima di partire si consiglia una visita all’Azienda del Turismo di Fiera di Primiero per reperire informazioni utili sull’itinerario, specialmente sulla seconda parte che si svolge su percorso non tabellato.
Qui troverete personale molto cordiale disponibile ad aiutarvi e illustrarvi eventuali divagazioni a questo percorso su sentieri accessibili anche per le biciclette, in quanto nella zona del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino non tutti i tracciati sono percorribili.
• Se volete provare delle divagazioni rispetto al percorso assicuratevi che siano su sentieri percorribili in MTB, non tutte le strade e i sentieri del Parco Paneveggio Pale di San Martino sono disponibili per le biciclette ed il rischio è di incorrere in multe salate.

Informazioni

Dove dormire nella zona di Fiera di Primiero
Tutte le info e altri percorsi con la bici in Trentino





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *