MENU
viaggi girolibero

Da Barcellona a Venezia in bicicletta per la conferenza sulla decrescita

News • di 11 Giugno 2012

barcellona-venezia-in-biciSi chiama Ecotopia Biketour il viaggio in bicicletta di João e Alice, i due attivisti che da circa vent’anni organizzano un tour a pedali in Europa dedicato ad un tema particolare. Il tema di quest’anno è la decrescita, una linea di pensiero economica e sociale che propone la riduzione controllata e graduale della produzione e dei consumi, ristabilendo un equilibrio pacifico e sostenibile tra uomo e natura.

Vista la quasi concomitanza con la 3° Conferenza Internazionale sulla Decrescita (19-23 settembre 2012) organizzata dall’Associazione per la decrescita a Venezia con il supporto di Research&Degrowth, il viaggio è stato praticamente segnato: a Venezia in bicicletta partendo da Barcellona, città dove risiedono João e Alice. Durante i 2000 chilometri che separano le due città sarà possibile aggregarsi ai due cicloviaggiatori-attivisti in qualunque luogo e per qualsiasi intervallo di tempo. La partenza è prevista il 9 luglio e le registrazioni possono essere effettuate a questa pagina.
Durante il viaggio si presterà attenzione ad alcune buone pratiche in tema di decrescita: il riciclo dei materiali, la cucina vegetariana, pernottamenti in tenda e spesa in piccoli negozi o fattorie locali.

L’itinerario non è ancora stabilito nella sua interezza ma dovrebbe passare per le città di Girona, Cerbere, Montpellier, Avignone, Marsiglia, Torino e Bologna. Durante le tappe la coppia e l’eventuale carovana al seguito si fermerà per incontrare alcune realtà locali legate alla salvaguardia del territorio e alla sostenibilità, eco-villaggi, eco-fattorie, e gruppi o movimenti, critical mass, e perché no #salvaiciclisti. A Torino ad esempio è già in programma l’incontro con il movimento No-Tav. Anche per via di questi incontri e delle iniziative a cui è legato il viaggio in bicicletta, la durata è lunga e le tappe piuttosto brevi: 50 chilometri al giorno e non più di 30 nelle tappe di montagna. Qualche pomeriggio di risposo che non guasta mai e in circa 70 giorni il tutto dovrebbe essere portato a termine.






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *