3 mete insolite per un viaggio in bici secondo Lonely Planet

5 Settembre 2012

mete-bici-lonely-planet

Questo mese Lonely Planet ha selezionato una serie di tre destinazioni a suo dire “inusuali” per un viaggio in bicicletta. Gli esperti viaggiatori della famosa casa editrice di guide turistiche hanno quindi scelto dei percorsi ed unitamente a questi indicato alcune informazioni utili.

1. Marocco, consigliato da Tom Hall
Il Marocco offre una grande varietà di paesaggi e percorsi ideali per i cicloviaggiatori. La mappe Michelin per organizzarsi sono sufficientemente dettagliate. Uno degli itinerari più suggestivi in bicicletta è quello da Marrakech a Tafraoute, Agadir e Essaouira. Riguardo la possibilità di fare campeggio libero ci sono diverse scuole di pensiero, alcuni lo sconsigliano per questioni di sicurezza, altri dicono di non aver avuto problemi. Altrimenti nelle città, come ad esempio a Marrakech, si può soggiornare in delle case tradizionali, con camere arredate secondo i costumi locali. In realtà in rete ci sono numerosi diari di viaggi in bici in Marocco, per cui è probabilmente la meta meno insolita delle tre.

2.Cuba, consigliato da Robert Reid
Dal mese di ottobre il clima di Cuba comincia ad essere meno caldo e più adatto per chi vuole fare una vacanza in bici. Non ci sono percorsi sterrati o itinerari ciclabili ma il traffico è davvero irrisorio. È possibile noleggiare una bicicletta in loco in condizioni tutto sommato buone e per poche sterline al giorno. L’unica strada realmente da evitare è la trafficata autostrada Autopista Nacional. Uno dei luoghi più suggestivi paesaggisticamente parlando è è la valle di Viñales, situata a circa 100 chilometri ad ovest di L’Avana, con i suoi campi di tabacco sotto le rupi scoscese. Volendo percorrere la costa invece. la parte più interessante è dalla capitale fino alla punta orientale di Cuba, da pedalare almeno in quattro giorni, magari toccando anche Santiago de Cuba e il villaggio di Marea del Portillo.

3. Vietnam, consigliato da Shawn Low
Ultimamente il Vietnam ed altri paesi del sud est asiatico stanno divenendo un’ambita meta dei cicloviaggiatori di tutto il mondo, per il fascino dei suoi panorami e per l’accoglienza e la gentilezza degli abitanti. Il territorio variegato consente percorsi per diversi tipi di difficoltà, dagli altipiani del nord, al delta del fiume Mekong, nell’estremo sud. Le strade di campagna sono in condizioni precarie; da una parte è affascinante assistere alla vita rurale delle famiglie, dall’altra si è costretti alla completa autonomia di ricambi in caso di particolari guasti alla bici dovuti alle continue sollecitazioni. Ci sono anche diverse agenzie specializzate che effettuano tour in bicicletta organizzati.

Foto | Flickr

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti