MENU
viaggi girolibero

Bici: il ministero dell’ambiente riesuma le festicciole della Prestigiacomo

News, Rubriche e opinioni • di 1 Aprile 2014

Stefania Prestigiacomo è stata ministro dell’Ambiente per più di tre anni, dall’8 maggio 2008 al 16 novembre 2011. All’inizio del suo mandato dichiarò che si sarebbe impegnata con tutte le sue forze per la mobilità ciclabile. Poverina, tanta energia sprecata e – immaginiamo – tante notti insonni, per fare cosa? Per mettere in piedi nel 2010 e poi di nuovo nel 2011 una tristanzuola Giornata nazionale della Bicicletta. Celebrata per giunta di domenica, l’unico giorno della settimana in cui la bici è un mezzo di svago e di sport più che un mezzo di trasporto.

Corrado Clini è stato ministro dell’Ambiente dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013. All’inizio del suo mandato dichiarò che si sarebbe impegnato con tutte le sue forze per evitare iniziative di facciata e realizzare solo atti concreti in favore della ciclabilità. Poverino, tanta energia sprecata e – immaginiamo – tante notti insonni per fare cosa? Per arrivare alla fine del mandato potendo vantare un’unica azione concreta: la cancellazione della Giornata della Bici istituita dalla Prestigiacomo.

galletti ministero ambiente

Gian Luca Galletti è ministro dell’Ambiente dal 22 febbraio 2014. Sulla bici non ha ancora dichiarato nulla, ma pare che su suggerimento del suo sottosegretario Silvia Velo sia pronto a impegnarsi con tutte le sue forze anche lui. Per fare cosa? Per ripristinare la Giornata nazionale della Bici istituita dalla Prestigiacomo e per celebrare questa nuova edizione l’11 maggio 2014.

Tre considerazioni:

1) negli ultimi 6 anni di attività, l’unica cosa che ha prodotto il ministero dell’Ambiente sul tema bici è stato proprio questo metti e togli la Giornata nazionale della Bici. Non dite che sono esigente se affermo che è un risultato più che deludente.

2) il governo Renzi, che ha rottamato di tutto e di tutti, riesuma un’iniziativa propagandistica nata sotto il governo Berlusconi. Evidentemente anche tra i rottamatori qualcuno conosce bene quel vecchio passatempo della Settimana Enigmistica: “Il tenero PrestiGiacomo vi rimanda a pagina 12”.

3) infine una prece: basta coi ministeri che organizzano festicciole sulla bici, con la bici o per la bici e per giunta di domenica, quando il traffico riposa. Così facendo passa il messaggio che al lavoro e a scuola ci si va in macchina e la bici va bene per fare sport o una passeggiata nel dì di festa.







Una risposta a Bici: il ministero dell’ambiente riesuma le festicciole della Prestigiacomo

  1. Rabbia profonda.
    (articolo, IMHO, perfino troppo “morbido”)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *