Il 9 e 10 aprile a Milano torna “Biciclette Ritrovate” con Rossignoli

8 Aprile 2014

biciclette_ritrovate_1

Col l’arrivo del Salone del Mobile torna anche “Biciclette ritrovate, la mostra dedicata alle bici d’epoca organizzata da Rossignoli in corso Garibaldi 71 a Milano.
Due le giornate di apertura in programma, mercoledì 9 e giovedì 10 aprile, mostra ma non solo perché tanti saranno gli appuntamenti da non perdere.

biciclette_ritrovate_4

Qui il video di presentazione.

Di seguito due chiacchiere con Mattia, che da anni si occupa dell’organizzazione dell’evento, per scoprire il lavoro e la passione che c’è dentro “Biciclette ritrovate”.

biciclette_ritrovate_2

Come è nata l’idea di Biciclette ritrovate?
Era il 2007 e, riuniti davanti a un piatto di pasta (da bravi italiani), io e Giovanna Rossignoli – mia madre, ancora evviva l’Italia – scherzavamo sull’idea di organizzare una manifestazione che facesse parlare di biciclette in una Milano che era ancora molto lontana dal boom ciclistico degli ultimi anni.
Lo abbiamo fatto a modo nostro, coinvolgendo negli anni i collezionisti più importanti del nord e del centro Italia e convincendoli a esporre i lori tesori nei nostri cortili nel centro di Milano. L’obiettivo di Biciclette ritrovate è sempre stato quello di celebrare la bicicletta in tutta la sua bellezza, che risiede nella sua storia epica e quotidiana, nelle memorie che evoca, nella perfezione del disegno e nell’esattezza della meccanica che si è sviluppata negli ultimi 150 anni. Si va quindi da bici molto vecchie e preziose fino alle moderne bici da città, passando per tutto quello che c’è in mezzo.

biciclette_ritrovate_3

Quante biciclette d’epoca espone la mostra?
Una sessantina circa. Ogni anno sveliamo pezzi nuovi e diversi accanto a un nucleo di cimeli fissi e insostituibili, quali le bici di Coppi, Bartali, Merckx e degli altri campioni leggendari, ma anche le bici amate dal grande pubblico come quelle dei lavori: la bici del pompiere, del lattaio, dell’arrotino e di tutti gli altri mestieri che ci raccontano la fatica e il sudore dei nostri nonni.
Tutti di vostra proprietà?
Le bici sono esclusivamente di proprietà di collezionisti privati o di istituzioni come il Museo del Ghisallo. Delle bici esposte, Rossignoli è proprietario solo della bici da corsa di Sergio Rossignoli, storico rifondatore dell’azienda dopo la distruzione della seconda Guerra mondiale.

Quali sono le novità per questa edizione?
La più bella novità di quest’anno è senza dubbio l’ingresso tra i collezionisti di alcuni ragazzi giovanissimi, già molto esperti e proprietari di bici meravigliose e rare. Tra questi i ragazzi di Officine Sfera, Roberto D’Anna e Simone D’Urbino.

biciclette_ritrovate_5

Quale è il tuo pezzo preferito?
C’è una ruota del diametro di oltre 2 metri in cui il ciclista pedala seduto su un sedile posto al centro, quasi fosse un criceto. L’imponenza del pezzo e la perfezione del cerchio color ruggine, insieme alla sua evidente inadeguatezza a diventare un vero mezzo di movimento, lo caricano di un fascino quasi preistorico. Mi fa venire in mente un grosso animale estinto, sconfitto dal processo evolutivo in cui hanno prevalso bici più piccole, leggere e veloci.

Quante persone visitano la mostra ogni anno?
L’anno scorso sono venuti 6000 visitatori. Per scelta, Biciclette ritrovate cade sempre a metà della settimana del Fuorisalone, quando Milano esplode e si trasforma in una capitale del mondo, con gente nelle strade e tanti stranieri in visita. L’ingresso gratuito, poi, aiuta molto.

biciclette_ritrovate_6

Un invito alle persone a partecipare all’evento?
Se amate la bicicletta, questo è il vostro paradiso.
Se invece non conoscete ancora la “grande bellezza” della bici e della sua storia leggendaria, è un’occasione da non perdere.
Se, infine, siete tra i ranghi di coloro che odiano i ciclisti e pensano che siano tutti dei talebani luddisti e retrogradi, venite a scoprire perché la bici apre i cuori e le menti e può farci vivere meglio. Oltretutto l’ingresso è gratis e potreste persino bervi un buon bicchiere di vino a gratis al momento del rinfresco…

Foto Credits Danilo Beghi

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti