MENU

Le corsie ciclabili di Amsterdam colorate di rosso

News • di 16 Marzo 2015

ciclabili-rosse-amsterdam

Per gli olandesi, la sicurezza in bicicletta non è mai troppa. L’amministrazione di Amsterdam ha quasi portato a termine un piano denominato “Plusnet Fiets” che prevedeva la colorazione con della vernice rossa delle principali corsie ciclabili della città. Lo scopo è quello di rendere le corsie ciclabili più visibili agli automobilisti e quindi più sicure per chi le percorre, affermando il principio che le automobili sono ormai “ospiti in un territorio pensato per le biciclette”.

Al momento non tutte le corsie della capitale olandese sono ben evidenziate dalla colorazione rossa e soddisfano i requisiti del Plusnet Fiets. Si trovano principalmente fuori città, mentre quelle del centro urbano ne sono sprovviste. All’interno dei centri urbani infatti è più alta la probabilità che gli automobilisti, alle prese con la ricerca del parcheggio, invadano le corsie ciclabili se queste non sono segnalate opportunamente. Con la nuova colorazione, non ci sono più scuse.

Il piano è in fase di avanzamento e finora sono stati verniciati di rosso 11,3 chilometri di corsie ciclabili, 1,8 dei quali appena due mesi fa. Il proposito è di raggiungere i 15 chilometri di piste colorate entro il 2016. Ma il totale delle corsie ciclabili non separate (non le piste, quindi), quelle per cui è più urgente la colorazione, è di 50 chilometri e prima o poi si dovrà agire sull’intera rete.

Il piano Plusnet Fiets rientrava nel più ampio Bicycle Plan 2012-2016, il programma per la mobilità ciclistica di Amsterdam, i cui obiettivi non sono stati disattesi. Il programma recitava infatti: “rifacimento con una nuova vernice rossa dei 15 chilometri di corsie ciclabili più pericolosi”. Detto fatto.







3 Risposte a Le corsie ciclabili di Amsterdam colorate di rosso

  1. gianpaolo pamio ha detto:

    Non solo ad Amsterdam ma anche in altre citta’, anche minori. Poi le rotonde e gli incroci fatti per dare la precedenza alle bici! Un sogno davvero! Ho notato molte biciclette con fari accesi anche in pieno giorno come per le auto.

  2. marshall ha detto:

    Le piste e le corsie ciclabili olandesi sono rosse da sempre.
    Quelle rappresentate nella foto non è una pista o corsia ciclabile, ma qualcosa di diverso.
    Sulle corsie ciclabili, delimitate con striscia continua, le auto non possono andare.
    Queste fasce, delimitate con striscia tratteggiata, sono invece un modo di segnalare agli automobilisti, nelle strade strette prive di piste ciclabili che devono stare attenti ai ciclisti. In particolare devono evitare di sorpassare i ciclisti o, facendolo, devono tenersi a debita distanza.
    Va precisato che in Olanda le strade principali hanno normalmente piste ciclabili separate dalla carreggiata con banchine rialzate. Nella sola Amsterdam ci sono centinaia di Km di piste fatte in questo modo.
    La soluzione rappresentata nella foto è invece adottata per mettere in relativa sicurezza, oltre alle strade principali, anche le strade secondarie dove non c’è lo spazio per fare una vera pista ciclabile.

  3. Giorgio ha detto:

    Il colore non garantisce alcuna separazione fra automobili e bici. Infatti nella foto, cosa impedisce a un automobile di investire un ciclista? Per proteggere il ciclista ci vuole un gradino (Copenaghen), come si fa per proteggere i pedoni (i marciapiedi in Italia). La separazione fisica é l’unico modo efficace di proteggere i ciclisti. Oltre a essere un colore associato a “pericolo” – “non passare qua” – “é pericoloso andare in bici”, secondo studi oftalmologici il rosso é il colore che si vede meno la notte, l’occhio umano ha scarse capacitá di distinguere le ombre sulle tonalitá di rosso, ed é percepito come nero in condizioni di scarsa luminositá. “It is noted that the color red, used for fire fighting equipment, is one of the least visible of vehicle colors. Optometrists note that, for its high visibility, lime yellow should be used by fire and rescue teams, as well as favored by trucks and car buyers. The color red is perceived as black at night. Also, people have particularly poor peripheral detection of red shades. These findings are supported by research.
    National Highway Traffic Safety Administration”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *