MENU
fancy women bike ride 2019

Albenga-Amsterdam, la solidarietà sale in sella

News • di 14 Agosto 2015

L’itinerario è pronto e il countdown è già cominciato: il 4 settembre Monica e Sergio – compagni di vita uniti anche dalla comune passione per la bici – cominceranno a pedalare da Albenga in direzione Amsterdam per raccogliere fondi da destinare alla costruzione di un ostello per una scuola in Tanzania. Un cicloviaggio che attraverserà tante città d’Europa che ha come obiettivo quello di aiutare concretamente un villaggio dell’Africa: un bel messaggio di solidarietà che sarà reso possibile anche grazie a quanti vorranno sostenere il progetto attraverso le donazioni.

ALBENGA_AMSTERDAM_SOLIDARIETA_4

Monica e Sergio non vedono l’ora di partire: “Questa idea ci entusiasma molto: pensare di andare oltre al fine di un comune viaggio, credere che le nostre sensazioni e le nostre fariche non serviranno solamente ad arricchire il nostro bagaglio umano, ma aiuteranno concretamente altri individui, ci nutre di energia positiva”. Il ricavato ottenuto dai sostenitori del viaggio Albenga-Amsterdam sarà destinato alla costruzione di un ostello femminile per la scuola primaria di Msolwa Ujamaa in Tanzania.

ALBENGA_AMSTERDAM_SOLIDARIETA_1

Situato al margini di una strada di terra rossa che da Ruhaha porta a Ifakara, Msolwa Ujamaa è un piccolo villaggio che fin dal 2008 è seguito dal Comitato No Profit di Cooperazione Internazionale “Find the Cure” che lì – tra grandi coltivazioni di canna da zucchero i confini di una zona montuosa – ha portato un progetto per l’educazione dei bambini della comunità. Per prima è stata costruita una scuola secondaria, dopo due anni un ostello per ospitare i ragazzi che arrivavano dai villaggi lontani. Poi, dopo la costruzione anche della scuola elementare, nel 2014 è arrivata la richiesta di costruire un ostello femminile per poter ospitare le piccole studentesse arrivate a Msolwa Ujamaa per conoscere, socializzare e imparare.

ALBENGA_AMSTERDAM_SOLIDARIETA_6

Sulle loro maglie Monica e Sergio porteranno il logo di “Find the Cure” e degli sponsor che li aiuteranno in questa avventura all’insegna della bicicletta e della solidarietà: “Abbiamo acquisito la consapevolezza che si può viaggiare senza auto, senza inquinare e con la percezione di essere parte dei luoghi che attraversiamo. E quando torniamo da ogni girovagare, accresce in noi la voglia di conoscere, di andare sempre più lontano… di andare oltre”, dicono Monica e Sergio.

Il loro “oltre” dal 4 settembre non sarà semplicemente quello di percorrere più di 1.500 km in bicicletta da Albenga ad Amsterdam: ma di riuscire ad arrivare molto più lontano grazie alla solidarietà di tanti compagni di viaggio virtuali. Si pedala compatti per dare un ostello alla scuola primaria di Msolwa Ujamaa: il piccolo villaggio della Tanzania che continua a crescere una pedalata dopo l’altra, anche grazie a questa iniziativa di solidarietà in sella.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *