5 Bike Hotel dal mondo, quando il cicloturista è di casa

29 Ottobre 2015

Le strutture ricettive specializzate per ciclisti sono una realtà in molte parti del mondo: in Germania e Olanda si trovano lungo quasi tutte le piste ciclabili turistiche, in Italia si sono diffuse soprattutto in alcune aree, dal Trentino alla Toscana, dal Veneto alla riviera romagnola, ma grazie alla crescita del cicloturismo sono molte quelle che si stanno attrezzando apportando migliorie e offrendo servizi dedicati. Il magazine Bicycling ne ha raccolte 5, di alto livello, sparse in tutto il mondo.

The Riding Fool – Cumberland, British Columbia

riding-fool

Vero e proprio rifugio per mountain bikers, l’ostello “The Riding Fool” si trova nella provincia canadese della British Columbia. È dotato di tutte le facilities per ciclisti (parcheggio, noleggio bici, mappe dei percorsi, escursioni guidate) e di un negozio specializzato per la riparazione e sostituzione dei componenti. Nella zona circostante non c’è un granché da vedere, a parte una fittissima rete di sentieri per mountain bike alcuni dei quali sono stati realizzati e vengono tuttora manutenuti dal proprietario dell’ostello. Ci sono camere private, familiari e un dormitorio.

Hotel Cycle – Onomichi, Giappone

hotel-cycle

L’Hotel Cycle si trova nella città giapponese di Onomichi, in prossimità del percorso ciclabile Shimanami Kaido, che attraversa sette isole del mare interno per 70 chilometri. Ogni angolo di questa struttura è stato progettato tenendo conto di coloro che vanno in bicicletta, dai servizi essenziali al bike cafè fino ad un negozio gestito da personale specializzato Giant. L’esterno è dotato di parcheggi e rastrelliere di buon livello, ma anche gli interni sono curati, con biciclette a parete e componenti riciclati per la realizzazione di mobili e altre parti dell’arredo. È un must per i cicloviaggiatori giapponesi e si ha anche la possibilità di entrare in contatto con i ciclisti di tutto il mondo.

The ChainStay – Oudenaarde, Belgio

TheHouse

Situato nella località di Oudenaarde, nel cuore delle Fiandre, regione dalla fortissima tradizione ciclistica, l’hotel The ChainStay è gestito dal ciclista professionista Gregg Germer e la moglie, che lo hanno avviato nel 2008. La struttura dispone di un deposito biciclette, accesso a un furgone 9 posti per il trasporto bici e, cosa più importante, si trova in prossimità dei più suggestivi e temuti “muri” delle Fiandre, tutti nel raggio di 20 chilometri.

The Friendly Bike Guest House – Portland, Oregon

portland-bike-guesthouse

Portland, nello stato americano dell’Oregon, è una delle città statunitensi con i livelli più alti di ciclabilità e da anni anche le strutture ricettive con servizi per ciclisti non mancano. La maggior parte però hanno standard elevati con prezzi non sempre accessibili, per questo la “Friendly Bike Guest House” può essere un’ottima alternativa per spendere poco e godere di una vacanza a Portland all’insegna della bici. È dotata di tutti i servizi essenziali per ciclisti, dal parcheggio bici al noleggio all’officina per le riparazioni.

Hotel Domestique in Traveler’s Rest – South Carolina

hotel_domestique

L’Hotel Domestique è stato aperto dall’ex ciclista Georgie Hincapie e si trova immerso nel bosco di Blue Ridge, in South Carolina. Anche qui servizi e comodità per chi è in bici non mancano: officina, spa, parcheggio, biblioteca e una dispensa sempre accessibile con cibi e bevande. La zona si presta molto bene strategicamente alle escursioni in bici, nei sentieri per i mountain bikers o sulle strade asfaltate poco trafficate per gli amanti della bici da corsa. Da qualche tempo esiste anche la Hincapie Racing Team, la squadra ciclistica dell’hotel con cui prendere parte, talvolta anche assieme al proprietario, a delle uscite in bici nei dintorni.

Fonte Bicycling

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
Da: 1.499
Acquista
Meccanica Base 1
Da: 149
Acquista

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti