MENU

Bolzano, in arrivo la ciclopolitana e il nuovo bike sharing

News • di 18 ottobre 2017

La sezione ciclismo urbano è stata realizzata con il supporto di NexBike

La rete di piste ciclabili di Bolzano e il sistema di bike sharing stanno per ricevere un nuovo impulso grazie a un investimento di 1 milione di euro.

ciclopolitana bolzano

fonte: comune.bolzano.it

Bolzano è già oggi una delle città italiane in cui si usa di più la bicicletta. Giustamente la città non si accontenta, e continua a investire nella mobilità attiva. L’ultima notizia che giunge dall’Alto Adige è di pochi giorni fa, e riguarda la prossima realizzazione di una “Rete ciclopolitana di Bolzano”.

Con un investimento di un milione di euro, la città realizzerà una rete interconnessa di piste ciclabili su cui verrà innestato un servizio di bike sharing classico, con 8 stazioni e più di 100 bici a disposizione (alcune anche a pedalata assistita). I percorsi realizzati saranno messi in sicurezza e dotati di servizi extra, con un’illuminazione intelligente, telecamere e colonnine SOS.

ciclabili-bolzano

Più di metà dei soldi necessari, per la precisione 594 mila euro, verranno messi a disposizione dal Ministero dell’Ambiente: questo è uno dei primi progetti finanziati tramite i fondi del “collegato ambientale” approvato lo scorso anno.

La ciclopolitana di Bolzano non può non far venire in mente la bicipolitana di Pesaro: anche nella città adriatica si è realizzata una rete di percorsi ciclabili, ognuno numerato per assimilarlo a una linea della metropolitana. In entrambi i casi l’idea è quella di dare piena cittadinanza alla bicicletta, mezzo di trasporto considerato con la stessa dignità e serietà riservata agli altri mezzi di trasporto.

Leggi anche: un approfondimento su “Bolzano città ciclabile”.

Articoli correlati

Una risposta a Bolzano, in arrivo la ciclopolitana e il nuovo bike sharing

  1. italo ha detto:

    In Belgio esistone le rotte in bicicletta che coprono tutta la nazione con un numero di percorso e cartelli indicatori che ricalcano un poco la segnaletica dei sentieri CAI. Sarebbe una ottima cosa se fosse possibile farlo anche in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *