MENU

Car Free Day: l’evento globale di promozione di una città senz’auto

News • di 20 Set 2018

Il 22 Settembre di ogni anno è il Car Free Day, una giornata in cui le persone sono invitate a lasciare l’auto a casa per muoversi a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici.
Lo scopo dell’iniziativa è quello di ricordare al mondo che una società senza il dominio delle auto è possibile.
Il Car Free Day è un evento globale che dimostra quanto sia bello liberare le strade della propria città dalla presenza delle automobili.

Strade senza auto parcheggiate o che sfrecciano a velocità eccessiva sono strade che tornano alla loro funzione originaria: un luogo di incontro, di scambio e di socializzazione.
Non a caso il Car Free Day è solitamente accompagnato da altre iniziative di strada come giochi per bambini, attività sportive, eventi musicali o di altro genere.

Le città liberate dalle auto mostrano tutto il loro potenziale in termini di ciclabilità, camminabilità e bellezza storico-artistica attraverso soluzioni per coinvolgere la popolazione in una più vasta strategia di promozione di uno stile di vita attento all’ambiente e alla mobilità attiva.

Troppe volte luoghi ricchi di storia come piazze ed edifici di un certo valore vengono invasi dal parcheggio delle auto, pertanto mostrare una tantum come questi spazi si presentino senza miriadi di scatole di metallo su quattro ruote può essere un modo per mobilitare le persone nel richiedere spazi pubblici di qualità.

L’obiettivo del Car Free Day è proprio questo, non limitarsi a dimostrare la fattibilità dell’iniziativa ma innescare delle trasformazioni di lungo periodo.

Il Car Free Day in Europa si inserisce all’interno del calendario dedicato alla Settimana Europea della Mobilità sostenibile che quest’anno si terrà proprio dal 16 al 22 Settembre.

Prevedere iniziative per scoraggiare l’uso dell’auto privata è fondamentale nello sviluppo di politiche per la promozione della mobilità dolce, per questo motivo quest’anno la città di Bruxelles ha deciso di sperimentare in anticipo un’intera giornata senz’auto. Domenica 16 si è infatti tenuto uno dei primi eventi legati alla Settimana Europea della Mobilità, un Car Free Day che ha dimostrato come vietare l’uso dell’auto per un giorno possa ridurre in modo considerevole la quantità di inquinanti nell’aria.

Allo scattare del divieto di circolazione per le auto si è registrato un calo dell’80% di Black Carbon, un inquinante estremamente dannoso per la salute, rispetto a una normale domenica senza divieti.  Subito dopo le 19, a seguito della riapertura delle strade al traffico, la concentrazione di Black Carbon è tornata a livelli “normali”. Per quanto concerne la presenza di biossido di azoto nell’aria, un altro inquinante causato dalle auto, la concentrazione è calata del 30%.

Il successo dell’iniziativa dovrebbe far riflettere cittadini e amministratori sull’importanza delle domeniche senz’auto e di come sia necessario replicarle nell’arco dell’intero anno solare.

Per sapere quali città italiane hanno aderito alla SEM e sposato l’iniziativa del Car Free Day basta collegarsi al sito dedicato alla European Mobility Week.  Non resta che verificare i risultati dei vari centri urbani e sperare che l’edizione 2019 sia ancora più ricca di partecipanti.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *