MENU
viaggi girolibero

Genova: 1500 firme in tre giorni per fare strada a ciclisti e pedoni

News • di 6 Giugno 2019

In meno di tre giorni la petizione online per aprire a pedoni e ciclisti la strada portuale che collega il Porto Antico a piazzale Kennedy ha già raccolto 1500 firme.

La petizione, presente sul noto sito Change.org, ha l’obiettivo di far aprire un tavolo tecnico con il comune di Genova e l’autorità portuale per far in modo che la strada possa essere percorsa dalle biciclette.

Secondo “Cittadini Sostenibili”, il gruppo di attivisti che ha organizzato l’iniziativa, aprire la strada portuale che collega il Porto Antico con la Fiera, dal varco di piazza Cavour a Piazzale Kennedy sarebbe un enorme passo avanti per la mobilità attiva del capoluogo ligure.

Genova_petizione

Esiste infatti una strada in piano, breve e lineare, a bassa intensità di traffico, il cui accesso è però vietato dall’Autorità Portuale. Si tratta nell’ordine di via Molo Giano – via Molo Cagni – via dei Pescatori.

La richiesta del gruppo di cittadini arriva dopo anni di lamentele che non hanno portato ad alcun risultato.

Un’iniziativa come questa, che riscuote un così elevato successo in soli tre giorni, è sinonimo di una città pronta a muoversi su due ruote se solo potesse farlo in sicurezza e in spazi dedicati.

Genova si sa, non è propriamente una città amica delle due ruote, sia per l’orografia del terreno che per il suo traffico incessante, tuttavia le dimensioni contenute permettono di raggiungere un capo all’altro della città in poco tempo.
Alcune piccole azioni, come l’apertura della strada che collega il Porto Antico con la Fiera, possono aiutare ad aumentare ancora di più il numero di persone che sceglie di muoversi in bici, con il vantaggio di diminuire il traffico veicolare e avere cittadini più attivi.

Se vuoi sostenere la petizione, puoi firmare qui.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *