MENU
viaggi girolibero

Il Mar Caspio… su una nave cargo – Cyclolenti [Video]

Diari, News • di 9 Luglio 2019

Riuscire a salire a bordo della nave Cargo che attraversa il Mar Caspio si è rivelata una vera e propria missione.

“Dobbiamo solo comprare i biglietti e sapere quando parte”, pensavamo, ma non è stato proprio così.

Le partenze e gli orari sono quasi impossibili da pianificare. A differenza di una normale nave passeggeri, quella cargo è fatta per le merci e il suo equipaggio. Risponde, quindi ad esigenze completamente diverse.

Nulla è scontato e semplici informazioni come, nome della compagnia, uffici, acquisto dei biglietti, date e luogo di partenza si trasformano in un vera e propria caccia al tesoro. Bisognerà avere molta fortuna e armarsi di tanta pazienza.

La data di partenza rimane un mistero da svelare ogni giorno. Quotidianamente incrociavamo le dita affinché qualcuno dall’altra parte della cornetta pronunciasse le parole: oggi parte! A rendere ancora più “facili” le cose, sono i nostri visti per l’Uzbekistan e il Tagikistan, che dovranno essere pronti in tempo per la fatidica partenza.

Ma non finisce qui, il porto da cui salpa la nave, Alat, e il luogo in cui si possono comprare i biglietti, Baku, si trovano a 70km di distanza. Nessun problema per i mezzi a motore, un po’ più complicato per noi pedalatori, visto le informazioni last minute.

“A bordo, bisogna portarsi acqua e viveri per più giorni” leggevamo increduli sul web.

Pronti al peggio, eravamo le persone più felici al mondo quando, una volta imbarcati, abbiamo scoperto che avremmo avuto un letto e che ci avrebbero dato pure da mangiare!

Ciò che ti aspetti si trasforma spesso in delusione, ma tutto ciò che non ti aspetti diventa spesso un dono.

L’aspettativa è “fetente”, il viaggio ce l’ha insegnato in tante occasioni, è per questo che è meglio non averla!

http://cyclolenti.weebly.com/







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *