MENU
viaggi girolibero

MTB in carbonio, tutti i vantaggi rispetto all’alluminio

News • di 5 Agosto 2019

Sono ormai sparite completamente le biciclette in acciaio e tutti i migliori marchi presenti sul mercato puntano alla creazione di bici sempre più leggere partendo dal telaio fino ad arrivare alle ruote. Le soluzioni migliori al momento sono due, le MTB in carbonio o quelle in alluminio. Le bici in carbonio tendono a costare qualcosa in più rispetto a quelle in alluminio e proprio per questo andremo a vedere in questo articolo quali sono i vantaggi e le differenze tra le due.

Differenze tra carbonio e alluminio

La differenza principale è il peso e si può constatare da subito semplicemente sollevando la bicicletta. Tra una bici in carbonio e una in alluminio, a parità di componenti e dimensioni, ci sarà mediamente una differenza di almeno 3 kg. Anche se può non sembrare molto, questa differenza di peso si fa sentire nel caso in cui si percorrono molte centinaia di chilometri l’anno.

Il vero punto di forza del carbonio, quando utilizzato per la costruzione del telaio, è la capacità che questo materiale ha di assorbire le vibrazioni sia che si trovi a percorrere un tratto stradale sia sullo sterrato.

Per effettuare il vostro acquisto vi consigliamo di cercare la vostra nuova bici in carbonio su Sport Specialist.

Tutti i vantaggi del telaio in carbonio

Il carbonio non è superiore solamente per le qualità intrinseche del materiale ma anche per il modo in cui viene lavorato e utilizzato nella creazione dei telai per le biciclette.

Il carbonio può essere utilizzato anche nei punti sottoposti ad urti e impatti come ad esempio nel tubo obliquo delle MTB.

A confronto con l’alluminio, il carbonio mostra anche una flessibilità maggiore oltre all’assorbimento degli urti e delle vibrazioni. Questo vantaggio è importante sia per le MTB che per le bici stradali e fa la differenza in usi prolungati o su percorsi estremi.

Alcune parti della bici devono però essere rigide e non flettersi per evitare di perdere la forza della pedalata e, proprio grazie ai diversi metodi di lavorazione, il carbonio può venire utilizzato anche in questi casi. La differenza di prezzo tra le diverse bici in carbonio si basa infatti sulla qualità e precisione con cui sono state lavorate per ottenere il massimo da questo materiale sia nelle sezioni in cui deve risultare rigido che in quelle in cui richiede una ottima flessibilità.

La bici in carbonio è conveniente per voi?

Nonostante i vantaggi del carbonio siano molti ed evidenti, la risposta a questa domanda rimane comunque soggettiva e dipende molto dall’uso che intendete fare della vostra bicicletta. Se uscite spesso in bici e prevedete di percorrere molti chilometri ogni anno e magari anche ottenere buone prestazioni, investire in una bici in carbonio è sicuramente una ottima idea anche perché vi aiuterà ad evitare infortuni e limitare lo stress sulla schiena e le articolazioni.

Una cosa da ricordare nel caso in cui si volesse acquistare una bici in carbonio usata è che questo materiale non si degrada né si ammacca ma rimane completamente integro fino ad arrivare al punto di rottura. Per questo è difficile capire in quali condizioni sia realmente la bicicletta.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *