MENU
viaggi girolibero

Quando dietro all’e-commerce c’è un’atleta: Still Bike, il progetto di Eleonora

News • di 5 Agosto 2019

Giro d’Italia donne, prove di Coppa del Mondo, una Grand Boucle e competizioni internazionali: sono solo alcune delle esperienze di Eleonora Spaliviero , classe 1989, appassionata di ciclismo che muove fin dalla più tenera età le prime pedalate nei giovanissimi, arrivando alla categoria Élite. Abbandonato il ciclismo pedalato, Eleonora decide però di rimanere nell’ambiente delle due ruote, sfruttando le molteplici possibilità offerte da Internet. Nasce così il suo negozio di ciclismo online attraverso il quale vende abbigliamento e accessori pensati per ciclisti professionisti e appassionati.

Eleonora-Spaliviero-ciclismo-still-bike

Chi, tra gli appassionati delle due ruote, non vorrebbe fare acquisti scegliendo tra una selezione di prodotti pensata da una professionista del settore? O addirittura farsi consigliare da chi ha corso le gare più importanti? Forte della sua esperienza sul campo, Eleonora sceglie di stringere partnership con aziende professionali e innovative del settore, come Spiuk, Hicari Sport e Pedroni Cycle, a un prezzo competitivo, senza badare alle mode passeggere. Un altro punto di forza di Still Bike è l’assistenza al cliente. Eleonora mette in gioco tutte le sue competenze per fornire un servizio clienti attivo 7 giorni su 7, sempre pronto a rispondere ai dubbi, alle richieste e alle perplessità dei ciclisti, che siano principianti o professionisti.

Abbiamo contattato Eleonora per scoprire qualcosa di più su di lei e su come sia riuscita a declinare in modo differente, nel corso degli anni, la sua passione per le due ruote.

Bikeitalia: Com’è nata l’idea di aprire un e-commerce interamente dedicato al mondo del ciclismo?

Eleonora: L’idea è nata in seguito ai tanti anni passati in sella a pedalare, in qualsiasi condizione metereologica. Da gennaio a dicembre, dai 40 gradi cocenti delle tappe al Giro Rosa, ai brividi invernali durante la preparazione, dalle uscite di 5-6 ore alle passeggiate rilassanti. Ho davvero provato un po’ di tutto sulle mie due ruote e so bene quanto sia importante avere sempre a disposizione il meglio dell’accessoristica.

Bikeitalia: Ci racconti un episodio che ti è rimasto impresso durante la tua carriera?

Eleonora: Mi piace ricordare la mia prima esperienza alla Grand Boucle (l’equivalente del Tour de France degli uomini). In Francia il ciclismo è davvero molto sentito. Ad ogni tappa venivamo accolte da tantissime persone che chiedevano foto e autografi. Mi è rimasta impressa una scena in cui un signore venne da me e mi chiese di firmargli un autografo su una foto. Ero io. Mi scattò la foto durante la tappa precedente e si ricordò di me nonostante non fossi ai piani alti della classifica. Ogni paese da cui passava la corsa era contornato da ali di folla che ci applaudivano. Striscioni, cartelloni, ecco tutto ciò riusciva davvero a smorzare la fatica e trasmettere grinta e forza anche quando le energie erano al lumicino.

eleonora-spaliviero-still-bike

Bikeitalia: Ci racconti un episodio in cui possedere l’abbigliamento e gli accessori giusti è stato fondamentale?

Eleonora: Sono sicuramente molteplici, ma mi ricordo in particolare le tappe al Trophée d’Or, gara a tappe che si disputa in Francia nel mese di Agosto. Alla partenza non c’erano mai meno di 40 gradi. La prima sfida era contro il clima e per questo cercavamo sempre di indossare i prodotti più ventilati e leggeri, dal casco alle scarpe. Ma i problemi derivanti da un clima poco favorevole all’attività fisica non riguardano soltanto gli atleti: che tu sia un appassionato del pedale o un semi professionista, l’esigenza di trovarsi comodi e a proprio agio quando si esce in bicicletta è una necessità primaria.

Bikeitalia: Rimanendo sul tema delle alte temperature, quali sono i consigli che riservi a tutti i ciclisti che organizzano uscite in bicicletta in questi caldi giorni d’estate?

Eleonora: Prestate attenzione all’abbigliamento, che deve essere il più traspirante possibile. Ora, con i nuovi tessuti in microfibra, sembra davvero di non avere nulla sulla pelle! In particolar modo, è necessario prestare attenzione se in estate decidete di scalare vette importanti. Ricordate che in cima la temperatura è molto più bassa rispetto al punto da cui partite, dunque munitevi di mantelline, gambali e guanti che vi torneranno utili durante la discesa. E poi, come ben si sa, il meteo in montagna cambia velocemente e gli acquazzoni sono sempre dietro l’angolo. Iniziate la discesa asciutti e proteggete in particolar modo lo stomaco. Anche con il semplice foglio di giornale. Credetemi non è passato di moda, anzi, spesso può davvero salvarvi! Non è scontato, pensate che anche dei professionisti hanno perso grandi giri a tappe per queste piccole dimenticanze che però possono fare la differenza.

Bikeitalia: Rievocando i tuoi giorni da ciclista professionista ti chiedo: dopo una giornata in sella, qual è il miglior modo per rilassarsi e rimettersi in forma, in vista della prossima uscita?

Eleonora: Dopo una gara, distendersi sul lettino e sentire i propri muscoli coccolati dalle mani dei massaggiatori era davvero bellissimo.

Creme rinfrescanti e defaticanti mi rimettevano in vita. Provate anche voi a casa! Dopo lunghe pedalate sotto il sole, quando arrivate a casa, dedicate dieci minuti per spalmarvi una crema defaticante. Gran sollievo assicurato!

A volte il massaggiatore è come uno psicologo per gli atleti. Il momento dei massaggi è anche quello delle confessioni. Le sensazioni provate in gara, i miglioramenti rispetto alle gare precedenti, ma soprattutto quando ci sono dei problemi è la persona con cui sfogarsi e cercare conforto. Li chiamo gli angeli custodi dei corridori e credetemi..lo sono davvero!

still-bike-eleonora-spaliviero

Tutti gli accessori e i capi di abbigliamento più adatti ad ogni stagione possono essere acquistati sull’e-commerce di Eleonora: www.stillbike.com
Per dubbi, domande e guida all’acquisto, non esitate a contattarla tramite la chat on-site o scrivendo al seguente indirizzo e-mail: [email protected]







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *