Milano, ritorno al futuro (in bici) contro l’emergenza climatica

19 Maggio 2020

Il 20 maggio 2019 il Comune di Milano approvava la DECA (Dichiarazione di Emergenza Climatica e Ambientale): a un anno di distanza, mercoledì 20 maggio 2020, il movimento meneghino di Fridays For Future invita tutti a fare un giro in bici per le strade di Milano per tenere alta l’attenzione sulla lotta all’emergenza climatica con l’evento DECA by bike.

In particolare, come scrivono gli attivisti nel comunicato di lancio dell’appuntamento in bici: “La DECA impegnava il Sindaco Beppe Sala a dichiarare lo Stato di Emergenza Climatica e Ambientale e la giunta a informare adeguatamente la cittadinanza e coinvolgerla nelle decisioni, oltre a presentare un piano di azioni adeguate alla minaccia più grande che l’umanità si è mai trovata ad affrontare e, infine, a farsi promotore verso Regione e Governo per adottare misure simili”.

Secondo Fridays For Future Milano: “Ad un anno di distanza, possiamo dire che nessuno di questi impegni è stato mantenuto, ma che anzi, il Comune ha continuato con il suo ‘business as usual’, velando di verde la sue politiche, aggravando ulteriormente la situazione, illudendo l’intera città che Milano sia in prima linea contro i cambiamenti climatici”.

L’appello di FFF Milano è dunque di incontrarsi per strada in bici – mantenendo il necessario distanziamento fisico e senza creare assembramenti – il 20 Maggio 2020 dalle ore 16:00 alle ore 22:00: “Invitiamo tutt*scrivono gli attivistia prendere la propria bici e svolgere attività sportiva con le dovute precauzioni per le strade di Milano, portando un cartello (disegno, messaggio, simbolo) in Piazza Scala per far sapere al Comune che vogliamo una Milano che metta i diritti delle persone al primo posto nelle sue politiche e quindi inizi a coinvolgere concretamente tutt* i/le cittadin* per trasformare la città secondo valori ecologici, sociali e inclusivi”.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.499
Acquista
Meccanica Base 1
149
Acquista

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti