MobilitARS piace ad amministrazioni e università: tutti i riconoscimenti dell’evento

25 Gennaio 2021

MobilitARS, l’evento online sulla città sana e resiliente che ci accompagnerà tutti i mercoledì di Febbraio, ha raccolto il sostegno da parte di numerose Istituzioni, che ne hanno sposato il messaggio e le finalità.

È ritenuto un appuntamento importante per fare il punto della situazione sul mondo della mobilità urbana ma non solo, con i focus dedicati alla salute e alla resilienza l’evento organizzato da Bikenomist e sponsorizzato da Selle Royal Group racconterà una nuova visione per le città, come risollevarsi dalla pandemia puntando su qualità della vita e tutela dell’ambiente.

MobilitARS ha ricevuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Tra le amministrazioni comunali che sostengono l’evento e che hanno deciso di patrocinare il Simposio Formativo Digitale troviamo quattro importanti città italiane:

  • il Comune di Parma, il quale è stato il primo a supportare l’iniziativa che si sposa appieno con le politiche portate avanti dalla città per la promozione della mobilità attiva con il piano “Parma Cambia Spazio”;
  • il Comune di Bologna, sempre attento alla sostenibilità ambientale e che sta lavorando a pieno ritmo per promuovere una mobilità ciclistica diffusa e di qualità grazie a nuove infrastrutture dedicate;
  • il Comune di Rimini, che da tempo sta rivoluzionando la mobilità della città anche attraverso programmi innovativi come il lungomare senza auto;
  • il Comune di Reggio Emilia, impegnato non solo a promuovere la ciclabilità urbana ma anche a creare nuove infrastrutture tranviarie e nuove politiche di forestazione urbana;
  • l’Assessorato alla “Città in Movimento” di Roma Capitale, che negli ultimi mesi ha realizzato diversi chilometri di piste ciclabili per cercare di rendere Roma una città più amica di chi si muove in bicicletta.

Non manca inoltre il sostegno di importanti atenei italiani come il Politecnico di Milano, l’Università di Siena e l’Università Bicocca, segno che i temi da affrontare durante MobilitARS sono al centro dell’agenda universitaria italiana.

Per scoprire di più su MobilitARS è possibile consultare il sito dedicato www.mobilitars.eu

La partecipazione alle giornate di MobilitARS è libera e gratuita, previa registrazione: iscriviti qui.

Lascia un commento

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti