Napoli Bike Festival: la bicicletta come strumento per cambiare la città

21 Settembre 2021

Napoli Bike Festival 2021, la decima edizione della manifestazione si è tenuta domenica 19 settembre, nel cuore della Settimana Europea della Mobilità, ed è stata un successo: lo dimostrano le oltre 5.000 presenze alla Mostra d’Oltremare, location storica della manifestazione. Il motto di quest’anno, dedicato alla bici, era: “Il tuo strumento per cambiare aria”. Il segnale lanciato dai partecipanti alle varie iniziative in programma è stato proprio questo: per migliorare la vivibilità delle nostre città c’è bisogno di più mobilità su due ruote a pedali e meno mobilità su quattro ruote a motore.

San Gennaro Bar al Napoli Bike Festival 2021

La giornata di domenica 19 settembre – data-simbolo per la città in quanto giorno del Patrono San Gennaro – è cominciata con la lunga pedalata dal centro storico di Napoli, con partenza dalla Galleria Principe di circa 500 persone, fino alla Mostra d’Oltremare. Qui bambini e adulti hanno trovato stand, attività ludiche, giochi e visite guidate tutte rigorosamente in bicicletta. Con la riapertura dell’area espositiva imprese e produttori provenienti da tutta Italia hanno presentato le loro biciclette dalle bici muscolari fino a quelle a pedalata assistita, monopattini, cargo bike, tandem, bici pieghevoli, accessori, e abbigliamento.

Il tuo strumento per cambiare aria opera di street art di Antonio Tempesta per il Napoli Bike Festival
Opera di street art per il Napoli Bike Festival 2021

La grande opera di street art, realizzata da Antonio Tempesta, ha accolto i visitatori alla Mostra d’Oltremare. Si tratta della più grande tra quelle ispirate alla bici mai realizzate, legata all’immagine della campagna del Napoli Bike Festival “Il tuo strumento per cambiare aria” che diventa un percorso ludico didattico, con un sottile omaggio, nell’uso del colore arancione, all’Olanda per l’impegno continuo della nazione nel campo della ciclabilità.

Napoli Bike Festival 2021

Tante le attività dedicate ai bambini: la patente in bici, una caccia al tesoro in bicicletta, l’open day della scuola di ciclismo e mountain bike, spettacoli ed artisti di strada, letture a bassa voce con storie di bici, spazio all’inclusione con un biketour per ragazzi con disabilità.

Napoli Bike Festival decima edizione pedalata in città

Spazio anche per presentazioni di libri tra cui quello a fumetti che racconta il rapporto di Margherita Hack con le stelle e la bici in collaborazione con Comicon. Si è parlato di ciclo-viaggi la nuova frontiera del turismo su due ruote che sta coinvolgendo sempre più persone in Italia. I sessanta ettari di verde della Mostra d’Oltremare insomma sono diventati un luogo di ritrovo e condivisione della passione bici.

Spazio anche alla sicurezza stradale, da alcuni mesi infatti l’importante nodo di collegamento ciclabile tra area ovest e centro della città con il passaggio in Galleria Quattro Giornate è interessato da alcune infiltrazioni ed è stata chiusa per sicurezza la pista ciclabile. La ciclabile è l’unico collegamento protetto per i ciclisti che altrimenti sono costretti a condividere la strada con le automobili, in una situazione di netta debolezza e pericolosità. Il festival è diventato quindi un momento per accendere i riflettori su questa questione, con un flash mob e l’esposizione di uno striscione per chiedere alle istituzioni di intervenire.

Luca Simeone e i partecipanti alla pedalata del Napoli Bike Festival decima edizione 2021
Flash mob per il Napoli Bike Festival 2021

“Aprire la ciclabile in Galleria Quattro Giornate è l’esigenza più impellente di chi si muove in bici o monopattino in città. Senza questo percorso attraversabile in sicurezza si rischia molto per la propria incolumità. È una priorità, non rinviabile. Le alternative per un bypass ciclabile ci sono, bisogna dare priorità ai soggetti deboli della strada, che contribuiscono tra l’altro a ridurre il traffico da flussi veicolari”. Questo il commento di Luca Simeone, direttore del Napoli Bike Festival, che insieme a centinaia di ciclisti ha organizzato un flash mob per chiedere la riapertura della ciclabile in Galleria.
Il Napoli Bike Festival è stato organizzato dall’APS Napoli Pedala patrocinato del Comune di Napoli, Regione Campania e Mostra d’Oltremare e con il supporto dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia, Inail Campania e di ANM.

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti