MobilitARS 2022: al via la call for abstract, si cercano le migliori esperienze - Bikeitalia.it

MobilitARS 2022: al via la call for abstract, si cercano le migliori esperienze

9 Febbraio 2022

La pandemia ha portato con sé diverse novità nella gestione delle nostre città, dall’esigenza di dare più spazio alle forme di mobilità attiva alla riformulazione dell’offerta di trasporto pubblico, anche a fronte del ricorso allo smartworking e a nuovi orari di funzionamento della città stessa.

Uno degli effetti negativi che la pandemia sembra aver incentivato e che solo ora comincia a dimostrarsi nella sua criticità, è l’ulteriore ricorso all’uso dell’automobile privata, fenomeno dopato dalla paura di condividere luoghi e spazi con altre persone e che sta andando a peggiorare ulteriormente le condizioni di vivibilità delle strade italiane, con impatti sulla salute, la qualità dell’aria e la qualità della vita in città.

Ciclabile Corso Buenos Aires Milano foto di Alessandro Alberti Call for Abstract mobilitARS 2022
Ciclabile Corso Buenos Aires Milano foto di Alessandro Alberti

Per cercare di dare una risposta a quella che di fatto è un’emergenza sociale a cui ci troveremo a dover rispondere nei prossimi mesi dopo che avremo finalmente archiviato l’emergenza sanitaria, nasce la seconda edizione di MobilitARS: l’evento incentrato sulla mobilità del terzo millennio che si terrà a Reggio Emilia il 26, 27 e 28 Maggio.

L’appuntamento è destinato a tutte quelle persone che seguono da vicino le evoluzioni nel campo della mobilità urbana, dell’adattamento ai cambiamenti climatici e della qualità della vita in città.

Per trovare le soluzioni più innovative MobilitARS sta cercando le migliori esperienze italiane ed europee affinché possano essere raccontate sul palco del Centro Internazionale Loris Malaguzzi, dove si terrà l’appuntamento.

Per questo, se hai curato un progetto vincente in tema di mobilità urbana o hai realizzato un’iniziativa di successo volta a trasformare le città italiane in luoghi più accoglienti e sostenibili potresti essere la persona giusta per rispondere alla “Call for abstract” lanciata da MobilitARS.

Che tu sia un semplice cittadino, un professionista, un amministratore o se rappresenti un’associazione o un ente non importa, se ritieni che il tuo progetto sia degno di essere raccontato sul palco di MobilitARS la call for abstract fa al caso tuo.

Fino al 15 marzo tutti coloro che ritengono di essere dei portatori di interesse in tema di mobilità urbana e città del terzo millennio possono rispondere alla call for abstract lanciata dal Comitato Scientifico di MobilitARS. Il focus dell’edizione 2022 dell’evento sarà “la città senz’auto”: una provocazione, ma anche un invito ad andare oltre, a immaginare centri urbani senza o con meno automobili, per ripensare il modo in cui viviamo le nostre città, gli spazi e i tempi che oggi dedichiamo all’automobile.

La possibilità di partecipare all’evento in qualità di relatore è aperta a tutti, per questo chiunque ritenga di avere un caso di successo da raccontare a MobilitARS può rispondere alla “call for abstract” presente sul sito www.mobilitars.eu. Dopodiché, i migliori candidati selezionati dal gruppo di lavoro potranno raccontarsi durante l’evento, dando lustro ai propri successi e innovazioni.

I temi che si toccheranno nell’edizione 2022 e che si rifanno al focus principale di questa edizione sono sei:

+ Ambiente: qualità dell’aria, verde e adattamento al cambiamento climatico

+ Sicurezza: tutela e valorizzazione di tutti

+ Benessere: salute, qualità della vita, attività fisica, rumore

+ Economia: commercio, logistica, efficienza, lavoro

+ Spazio: bellezza, città dei 15’, gestione della sosta

+ Socialità: scuola, coesione, integrazione

Per candidarsi è sufficiente collegarsi al sito e compilare il form dedicato, presentando il proprio progetto attraverso una scheda informativa non più lunga di 2.000 battute. Se la selezione dovesse andare a buon fine il relatore avrà a disposizione 15 minuti per raccontare ai presenti l’iniziativa.

cargo bike business

Questa nuova fase del percorso che ci poterà all’evento di Maggio si apre dopo aver completato la rosa di 7 nomi che costituiscono il Comitato Scientifico di MobilitARS, un gruppo di professionisti rinomati che curerà parte del simposio, con l’obiettivo di offrire un evento di altissimo livello.

Tra coloro i quali dovranno rivestire il ruolo di selezionatori troviamo alcuni dei migliori esperti in tema di mobilità urbana e di sostenibilità ambientale, come Paolo Gandolfi, ex parlamentare della Repubblica e padre della Legge Quadro sulla ciclabilità; Anna Donati, portavoce di Alleanza per la Mobilità Dolce; Mario Tozzi – Primo Ricercatore presso il CNR, divulgatore scientifico e conduttore televisivo – Maria Rosa Vittadini, storica professoressa di urbanistica allo IUAV, Rossella Muroni, parlamentare di FacciamoEco, Barbara Bigolin, imprenditrice e CEO di Selle Royal Group e Giovanni Mori, Ingegnere ambientale, uno dei volti di riferimento di Fridays For Future.

Per informazioni e restare aggiornati su MobilitARS 2022: mobilitars.eu

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti