A Bologna RideMovi dona abbonamenti gratuiti e incassi del weekend ai rifugiati ucraini - Bikeitalia.it

A Bologna RideMovi dona abbonamenti gratuiti e incassi del weekend ai rifugiati ucraini

3 Marzo 2022

Bologna chiama, RideMovi risponde: l’appello di solidarietà lanciato dal Comune di Bologna è stato accolto dall’operatore di bike sharing che opera sul territorio felsìneo e che regalerà ai rifugiati in fuga dall’Ucraina 100 abbonamenti gratuiti più le somme incassate dal servizio di noleggio bici nel weekend del 5 e 6 marzo. “La volontà di RideMovi – si legge in una nota diffusa da Palazzo d’Accursio – è quella di dare supporto alle comunità ucraina bolognese e a tutti i profughi in arrivo in città”. Per aderire all’iniziativa Ridemovi sarà sufficiente scaricare l’app e utilizzare qualsiasi mezzo nei giorni 5 e 6 marzo. Gli abbonamenti gratuiti verranno invece distribuiti dalle associazioni incaricate.

RideMovi
Una ebike della flotta del bike sharing di RideMovi

“Bologna è una città solidale e generosa – è il commento dell’assessora alla Nuova Mobilità Valentina Orioli che fin dall’inizio della guerra contro l’Ucraina ha dimostrato da che parte sta. Spero quindi che i bolognesi, e tutti coloro che ogni giorno frequentano la città, colgano il significato di un invito a manifestare solidarietà scegliendo la bicicletta, uno dei mezzi che ci permettono di ridurre la nostra impronta ecologica e di accrescere l’autonomia energetica”.

Alessandro Felici, CEO di RideMovi, sottoscrive: “Siamo estremamente felici nel sostenere con la nostra donazione assistenza ai profughi della guerra in corso in Ucraina in un momento così difficile che richiede grande responsabilità da parte di tutti noi. Offrire una parte dei nostri incassi e spostamenti gratuiti sia ai volontari che stanno lavorando con sforzi ammirevoli per fronteggiare questa emergenza umanitaria che agli stessi cittadini ucraini è la nostra massima priorità. Se necessario, saremo lieti di estendere l’utilizzo gratuito delle nostre biciclette ad un numero maggiore di rifugiati con ulteriori donazioni dei nostri abbonamenti”.

Il servizio di RideMovi è attivo a Bologna dal 2018. Solamente nell’anno 2021 sono state effettuate in città più di 600 mila corse per un totale di 1 milione e 500 mila chilometri percorsi con un risparmio di oltre 750 tonnellate di emissioni di CO2 nell’ambiente. RideMovi è l’azienda italiana sostenibile e high-tech del bike sharing che opera con una flotta di 30 mila mezzi in 22 città in Italia e Spagna, con più di 1 milione di utenti.

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti