Scatta il reato di furto aggravato se la bici rubata non è legata

29 Settembre 2022

Furto aggravato di bici. Una bicicletta non legata a una rastrelliera o a un palo è un bene mobile che viene “esposto alla pubblica fede”: per questo per il ladro che lo ruba scatta il reato di furto aggravato da questa circostanza. Quindi contrariamente a quanto avviene con i mezzi a motore lasciati con le chiavi attaccate, il cui il proprietario è multabile per negligenza, per una bici lasciata incustodita – per necessità e non per consuetudine – l’aggravante ricade sulla persona che la ruba o tenta di rubarla.

L’articolo 158 del Codice della Strada – come ricorda il sito specializzato laleggepertutti.it – stabilisce testualmente che “durante la sosta e la fermata il conducente deve adottare le opportune cautele atte a evitare incidenti ed impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso. La regola vale per auto, motocicli e ciclomotori”. La violazione comporta una sanzione amministrativa (ossia una multa stradale) da 24 a 98 euro per ciclomotori e motoveicoli e da euro 41 a 169 euro per i restanti veicoli. Inoltre, in caso di furto, l’assicurazione non paga.

Antifurto bici

Lasciare per strada una bici non legata è legale?

Ma il suddetto articolo 158 non si applica nel caso che il mezzo rubato – lasciato slegato e incustodito – sia una bicicletta. Da ciò derivano una serie di conseguenze:

  • è legale lasciare una bicicletta in sosta senza legarla con una catena;
  • lasciare la bicicletta non legata non comporta responsabilità per il suo proprietario;
  • in caso di furto, il fatto che la bicicletta sia stata lasciata senza protezioni non impedisce al proprietario di sporgere querela contro il ladro;
  • infine: il furto di una bici senza catena non esclude il diritto al risarcimento.

Leggi anche: Migliori antifurto bici e componenti: guida alla scelta

Catena Abus Ivy Chain bici legata a un palo

La sentenza della Cassazione [n. 35997/2022]

Ebbene, secondo la Cassazione, come sancito nella sentenza n. 35997/2022, il furto in strada di una bicicletta non legata da una catena subisce l’aggravante dell’esposizione alla pubblica fede. In tal caso, non rileva la consuetudine bensì la necessità di lasciarla parcheggiata per un tempo anche prolungato, ma temporaneo. Non importa dunque che la consuetudine dei ciclisti sia quella di legare o bloccare la bicicletta all’atto di parcheggiarla sulla pubblica via. Ma non per questo si può parlare di un oggetto abbandonato/incustodito solo perché la bici sia posizionata sulla strada o sul marciapiedi per tutto il periodo di lavoro giornaliero.

Furto aggravato di bici

Il principio esposto dalla Suprema Corte è dunque il seguente: il ladro di biciclette, che sottragga davanti a un negozio la bicicletta di chi ci lavora o del titolare, commette un furto aggravato dalla circostanza dell’esposizione alla pubblica fede, anche se il mezzo non era assicurato con catena o lucchetto. L’aggravante si applica anche nell’ipotesi di chi lascia la bici senza catena per necessità e non per consuetudine.

Si può quindi affermare che, per la Cassazione, recarsi al lavoro e posizionare in strada il mezzo di trasporto impiegato per raggiungerlo effettuando sullo stesso un controllo saltuario – anche se non assicurato con strumenti di blocco – rappresenta una necessità della vita che spinge il proprietario a esporre sulla pubblica via.

Che cosa rischia chi ruba una bici?

Per il furto aggravato della bici lasciata senza protezioni la pena prevista dal Codice penale è la reclusione da 2 a sei anni (dunque, notevolmente superiore rispetto a quella prevista per il furto base) e della multa da 927 a 1.500 euro. Invece, se si tratta di “furto semplice“, senza cioè aggravanti (per esempio una bici legata con la catena che viene manomessa o spezzata) la pena va da un minimo di 6 mesi ad un massimo di 3 anni di reclusione, mentre la multa da 154 a 516 euro.

Leggi anche: Come fare l’assicurazione per la bicicletta

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti