Bici

Vita da Meccanico | La Ciclofficina n.9 di Cristiano Michelazzi, dedicata al fratello che non c’è più

Vita da Meccanico | La Ciclofficina n.9 di Cristiano Michelazzi, dedicata al fratello che non c’è più

Nuova puntata della rubrica “vita da meccanico” targata Bikeitalia, per dare voce alle storie delle persone che ogni giorno si sporcano le mani e portano avanti l’attività di riparazione e vendita di bici, a contatto col pubblico. Un videoracconto in forma d’intervista davanti al bancone degli attrezzi di precisione e dietro le quinte del retrobottega nel magazzino.

Masterclass in Meccanica Ciclistica

Trasforma la tua passione in una professione

Scopri di più

La storia di Cristiano Michelazzi

Luigi Nalesso, relatore dei corsi di Meccanica di Bikeitalia, in questo episodio intervista Cristiano Michelazzi in collegamento dalla sua officina di bici che ha aperto 6 mesi fa a Roma, in zona Prati. Un cambio radicale per Cristiano che – dopo aver lavorato per tanti anni nella gestione dell’attività di famiglia, un mercatino dell’usato – ha scelto di cambiare vita e di fare quello che più gli piaceva: aggiustare le biciclette.

Una scelta meditata e costruita nel tempo, come ci racconta Cristiano: “Non lavoravo nell’ambiente ciclistico, mi sono formato autonomamente: prima con i corsi di Meccanica base 1+2 e poi con il Masterclass di Bikeitalia”. La molla per cambiare vita è scattata in tempo di pandemia: “Questi ultimi due anni sono stati duri per tutti e ho deciso di cambiare vita: la mia precedente era pesante e non mi trovavo bene, per questo ho deciso di intraprendere questa attività da solo”.

Gli insegnamenti del Masterclass sono stati utili, come conferma Cristiano: Il corso mi ha permesso di fare il salto da appassionato a professionista e mi ha insegnato un metodo di lavoro, fondamentale per avviare l’attività. E mi ha dato la consapevolezza nei miei mezzi per poter fare il salto finale e finalmente aprire finalmente la mia Ciclofficina, la n.9″.

Il nome dell’attività di Cristiano – Ciclofficina n.9 in Viale Angelico 297 a Roma – è un omaggio a suo fratello che non c’è più: “Il n. 9 è legato a un motivo personale: da giovane correvo in moto con mio fratello e con gli amici, lui è morto in gara e questo è il numero che portava”.

Come sta andando l’attività? Cristiano è realista: “Ho aperto da poco più di sei mesi e sta andando bene, penso che potrò fare questo per la mia vita: non diventerò ricco ma sono contento di quello che faccio”. La location del negozio è strategica: “Sono in una zona pianeggiante vicino alla ciclabile: qui passa molta gente in bici e mi sto ambientando nel quartiere Prati. Ho aperto un’attività artigianale e anche i vicini ne sono contenti”.

Cristiano si sta integrando bene, sostiene il bike to school nel quartiere e venerdì 21 ottobre prenderà parte all’iniziativa #StreetsForKids per sostenere le Strade Scolastiche: “Ho conosciuto questa iniziativa grazie a un cliente che accompagna i bambini a scuola in bicicletta. Il 21 ottobre parteciperò anche io: per dare qualche consiglio o fare qualche veloce regolazione sulle bici e speriamo di poter allargare sempre di più questo progetto”.

L’attività di meccanico di bici in qualche parola? “Ci vuole passione: è un lavoro che non si può fare se non si ha questa passione di base. Ma anche la competenza, che non si può avere senza la giusta formazione. Bisogna sapere come e dove mettere le mani: questo è fondamentale”.

La Ciclofficina n.9 – solo riparazione, no vendita bici – è una bottega di 25 metri quadrati: aperta per 8 ore al giorno, ma l’impegno a tempo pieno di Cristiano spesso prosegue nelle 2 ore e mezza di pausa e talvolta anche di più. Ma lui è contento e si trova meglio di prima: “Nel precedente lavoro dovevo lavorare nei finesettimana invece adesso no e gestisco meglio il mio tempo, conciliando lavoro e famiglia”. E, soprattutto, fa un lavoro che gli piace.

Qui di seguito l’intervista completa a Cristiano Michelazzi della Ciclofficina n.9 di Roma: buona visione!

Masterclass in Meccanica Ciclistica

Trasforma la tua passione in una professione

Scopri di più

Commenti

  1. Avatar Paolo ha detto:

    Conosco Cristiano da svariati anni avendo lavorato con lui nel Mercatino dell’Usato che gestiva in precedenza con i suoi familiari.
    Una persona meravigliosa che ho conosciuto ed apprezzato sempre di più negli anni, ma alcune sue vicende personali le conosco solo oggi grazie a questa intervista. Questo mi fa apprezzare ancora meglio la persona.
    Dal punto di vista professionale ho una stima assoluta, è una persona corretta leale ineccepibile e non posso che augurargli il meglio in questo suo nuovo percorso.
    Un grandissimo abbraccio Cri, le promesse vanno sempre mantenute e quindi appena riesco ti passo a trovare in Ciclofficina n.9. Paolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *