Bici

Usare la bici al posto dell’auto: UCI e Strava promuovono il cambiamento

Usare la bici al posto dell’auto: UCI e Strava promuovono il cambiamento

Un programma che incoraggia a lasciare l’auto – mezzo inquinante – per utilizzare la bicicletta – mezzo sostenibile – negli spostamenti brevi. In occasione della Giornata Mondiale della Bicicletta, il 3 giugno, UCI (Union Cycliste Internationale) annuncia infatti una collaborazione con Strava per lanciare la sfida ciclistica chiamata “Your Ride Counts” – la tua pedalata conta.

C’è tempo fino al 30 giugno per partecipare all’iniziativa. Iscrivendosi alla sfida si contribuisce alla raccolta di dati che Strava Metro metterà a disposizione gratuitamente delle città e regioni che riceveranno il marchio UCI Bike City. Le città e le regioni a marchio UCI non solo ospitano importanti eventi ciclistici, ma investono anche nell’incentivazione della ciclabilità e nello sviluppo di infrastrutture e programmi correlati. Con i dati Strava ha l’obiettivo di far meglio comprendere a urbanisti, istituzioni e amministratori le tematiche della mobilità.

Mobilità sostenibile ciclabili

Come si partecipa?

Si deve utilizzare la bicicletta almeno due volte alla settimana per i brevi spostamenti, ad esempio per andare al lavoro. Si tratta di un invito rivolto a tutti coloro che già utilizzano le due ruote nel tempo libero, ad implementare questo utilizzo nella quotidianità. Sul sito e l’app di Strava ci sono tutte le informazioni e il link per accedere e unirsi alla challenge.

L’obiettivo è percorrere 20 milioni di miglia (oltre 32 milioni di chilometri) nel solo mese di giugno attraverso le cosiddette attività qualificanti: ciclismo, pedalate in e-bike, ma anche handbike e pedalate virtuali oltre che trasferimenti in carrozzina e velomobile (auto a pedali). Saranno considerate valide tutte le attività su GPS e virtuali. 

ebook

Tutto quello che vuoi sapere sulla scelta, manutenzione e meccanica della bicicletta lo trovi tra gli ebook
scarica ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *