MENU

Calcestruzzo drenante per piste ciclabili: una soluzione dal basso impatto ambientale

Bikelife, Mobilità ciclistica, News, Urban • di

Il calcestruzzo drenante rappresenta una nuova tecnologia cementizia che negli ultimi anni sta prendendo piede in diversi comuni italiani, grazie soprattutto alle intrinseche proprietà tecniche e al crescente bisogno di trovare soluzioni sostenibili dal punto di vista ambientale.

Ebook "Per un approccio scientifico alla ciclabilità"

Scarica Gratis

asfalto_drenante

Cos’è un calcestruzzo drenante?

I calcestruzzi drenanti sono dei conglomerati cementizi utilizzati per pavimentazioni continue con altissima capacità drenante. Questi materiali nascono da un’accurata selezione degli aggregati che uniti tra loro grazie all’azione di un legante cementizio permettono di raggiungere una capacità drenante addirittura superiore a quella di un normale terreno. La presenza di conglomerati di grosse dimensioni permette la creazione di vuoti tra il 15 e il 25 % del totale, consentendo così di garantire un drenaggio di acque meteoriche davvero elevato.

asfalto_drenante

A cosa serve il calcestruzzo drenante?

L’eccessiva impermeabilizzazione dei suoli, sia in ambito urbano che extraurbano, di pari passo con l’aumento delle aree urbanizzate, causa una serie di problemi ambientali che con il passare del tempo non fanno altro che aggravarsi: basta pensare al fenomeno delle isole di calore, all’incapacità delle reti fognarie cittadine di smaltire le acque in eccesso durante fenomeni meteorologici estremi o al depauperamento del terreno agricolo.
I calcestruzzi drenanti nascono quindi per rispondere a delle esigenze ambientali sempre più stringenti, dove il drenaggio naturale delle acque è solo una delle tante soluzioni utili per rendere degli spazi urbanizzati più sostenibili.

Le applicazioni

Il calcestruzzo drenante viene utilizzato soprattutto per realizzare percorsi ciclabili, pedonali, sentieri, parcheggi e strade secondarie a basso traffico. L’utilizzo di questi materiali nella realizzazione di percorsi cicloturistici ad esempio, offre come risultato una superficie ottima per il passaggio delle biciclette, resistente ai mezzi pesanti, meno soggetta allo sgretolamento, più duratura e dall’impatto sull’ambiente più limitato.
La possibilità di scegliere la colorazione della superficie consente di ridurre l’impatto visivo delle infrastrutture nei contesti sottoposti a vincolo ambientale e paesaggistico, optando quindi per colori più tenui e meno impattanti rispetto al classico asfalto. Il calcestruzzo drenante ricorda inoltre le più classiche pavimentazioni naturali realizzate brecciolino o pietrisco, con tutti i vantaggi però di un prodotto compatto, a lunga durata e con scarsa necessità di manutenzione.

asfalti_drenanti

Vantaggi e svantaggi

Oltre ai vantaggi ambientali legati ad esempio al drenaggio naturale delle acque e al rispetto delle normative sull’invarianza idraulica, si sommano ulteriori questioni che rendono il calcestruzzo drenante un materiale innovativo e competitivo con le altre soluzioni sul mercato, tra cui:
– l’abbattimento delle temperature della superficie stradale fino a -30 gradi grazie alla scelta di colorazioni chiare rispetto al classico asfalto
– richiede una manutenzione ridotta
trattiene il passaggio degli inquinanti nel terreno, per questo si presta per realizzare spazi destinati a parcheggio
facilita la progettazione grazie all’assenza della rete di scolo delle acque
– i pori presenti nel conglomerato agevolano il passaggio dell’aria, favorendo lo scioglimento di neve e ghiaccio.

Gli svantaggi legati all’utilizzo del calcestruzzo drenante sono principalmente due: un costo iniziale d’investimento superiore rispetto ai classici materiali e la necessità di essere posato da personale altamente specializzato.  A questi due elementi non possiamo non sommare una poca conoscenza del materiale da parte di tecnici e progettisti, i quali preferiscono dunque ripiegare su soluzioni più classiche già consolidate nel tempo.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *