MENU
viaggi girolibero

Atlantic Coast Bicycle Route

Itinerari, Nord America • di

Atlantic Coast Bicycle Route

Atlantic Coast Bicycle Route

L’Atlantic Coast Bicycle Route è un itinerario cicloturistico che corre lungo la costa atlantica degli Stati Uniti. Si estende per 4225 chilometri dalla cittadina di Bar Harbor, nella Mount Desert Island, nello stato del Maine, al confine con il Canada, fino a Key West, una città-isola situata nel punto continentale più a sud degli States, in Florida.
Così come la maggior parte dei grandi itinerari cicloturistici degli USA, anche l’Atlantic Coast Bicycle Route è stato ideato e tracciato dalla Adventure Cycling Association, la principale organizzazione statunitense di promozione del cicloturismo.

Bar Harbor

Bar Harbor

A dispetto del nome, l’Atlantic Coast Bicycle Route non è un itinerario costiero, almeno non nella totalità del suo corso, anzi è ricco di tratti collinari interni che lo rendono abbastanza impegnativo e adatto a ciclisti mediamente allenati. I dislivelli maggiori si incontrano nella parte settentrionale, negli stati del Connecticut e della Pennsylvania, e sulle strade di campagna a nord di Richmond, in Virginia. Il tratto meridionale invece è prevalentemente pianeggiante, in particolare quello che attraversa gli stati del North e South Carolina, Georgia e Florida.

Mappa

Profilo Altimetrico

Atlantic Coast in bici
Traccia gps gps- Mappa kml mappa

Quando andare

L’Atlantic Coast Bicycle Route viene percorso generalmente tra la primavera ed il tardo autunno. Estendendosi da nord a sud per migliaia di chilometri, però, non è possibile dare un’indicazione precisa sul clima: esso infatti varia molto a seconda della stagione e soprattutto della latitudine in cui ci si trova. Nel tratto settentrionale, ad esempio, al confine con il Canada, le temperature invernali possono essere molto basse, d’altra parte nel tratto meridionale, in zona sub-equatoriale, in pieno golfo del Messico, alcuni periodi dell’anno in particolare da giugno a settembre possono essere particolarmente caldi, piovosi e umidi.
La maggior parte dei cicloturisti percorre il tracciato da nord a sud, ma non vi è un vantaggio preciso in questa scelta in quanto la direzione dei venti è variabile. Gli uragani possono verificarsi in qualunque tratto dell’itinerario, in particolare da giugno a novembre nel tratto tra Richmond, in Virginia, e Wilmington, nel North Carolina.

Logistica

Attraversando zone abitate e abbastanza vicine tra loro, i servizi lungo l’Atlantic Coast Bicycle Route non mancano. Il percorso tocca, tra le altre, le città di Boston, New York e Philadelphia, dove si possono effettuare rifornimenti di ogni genere comprese riparazioni ed eventuali controlli della bicicletta. Coloro che scelgono di campeggiare dovranno trovare una soluzione alternativa nel Maryland, poiché non vi sono camping attrezzati, a meno che non si decida di compiere una leggera deviazione e passare la notte lungo l’Outer Banks verso la Baia di Chesapeake, anche se quest’area è specialmente di notte piuttosto ventosa. Viaggiando in autunno, in tutta la zona settentrionale ci si dovrà accertare che i campeggi siano aperti poiché molti di questi chiudono appena dopo il Labor Day, una festività nazionale degli Stati Uniti che si celebra il primo lunedì di settembre.
Più scarsi sono invece i servizi in alcune zone residenziali della Florida. Inoltre non ci sono negozi e punti di riparazione bici tra Southport, in North Carolina, e Statesboro, in Georgia, mentre il più vicino da queste parti si trova a Charleston, in South Carolina. In Florida, essendo una zona molto turistica specialmente in estate, i prezzi per i pernottamenti possono essere molto alti, è bene dunque fare un’accurata ricerca delle strutture da casa e prenotare con largo anticipo.

Il percorso

L’Atlantic Coast Bicycle Route ha inizio da Bar Harbor, nello stato del Maine, una delle prime regioni del nuovo mondo esplorate dagli europei. Questo primo tratto risulterà molto interessante agli appassionati della storia americana in quanto ricco di testimonianze dei primi anni di vita degli Stati Uniti d’America. La pedalata prosegue attraverso tranquille città costiere, paesaggi rurali e fattorie. Nel Maine merita una breve visita l’Acadia National Park, popolato tra gli altri da orsi bruni, lupi grigi e coyote. Dopo aver attraversato il fiume Penobscot, si può effettuare una breve deviazione dal percorso per visitare Fort Knox, una riserva militare utilizzata durante la Guerra di indipendenza americana ancora ben conservata.

Acadia National Park

Acadia National Park

Dopo un breve tratto nello stato del New Hampshire si fa ingresso in Massachussets, la cui città principale è Boston, raggiungibile con una deviazione di 45 chilometri circa. Boston costituisce oggi uno dei centri scientifici e culturali di primo piano degli Stati Uniti, basti pensare che qui hanno sede alcune delle università più prestigiose come il MIT, Harvard e la Boston University.

Harvard Memorial Hall

Harvard Memorial Hall

Poco più avanti si passano gli stati del Connecticut e di New York, la cui capitale di quest’ultimo è New York City e non ha certo bisogno si presentazioni. Per raggiungere la “Grande Mela” però occorre effettuare una nuova deviazione di un centinaio di chilometri, che è possibile raggiungere in treno per evitare di perdere troppi giorni. Rientrati sul percorso si pedala per alcuni chilometri lungo le sponde del fiume Houdson, costeggiato da diversi siti di importanza storica.

New York Times Square

New York Times Square

Lo stato successivo toccato dall’Atlantic Coast Bicycle Route è il New Jersey, dove il percorso corre lungo le rive di un altro fiume, il Delaware, per alcuni tratti all’interno di un’area naturale protetta caratterizzata da boschi e cascate.

Più avanti e si entra in Pennsylvania, dove il paesaggio tipico è caratterizzato da colline e fattorie. La città più importante è senza dubbio Philadelphia, una vasta area metropolitana quinta per abitanti degli Stati Uniti che ospita anche un interessante centro storico. Per raggiungere Philadelphia non occorre alcune deviazione poiché l’Atlantic Coast Bicycle Route si incrocia con una pista ciclopedonale minore, Schuylkill River Trail, con cui è possibile raggiungere direttamente il centro città.
Ancora più avanti e il panorama torna quello rurale tipico della Pennsylvania: il tracciato prosegue infatti attraverso il Valley Forge National Historical Park, in una zona abitata da alcune comunità Amish, dove molti degli spostamenti ancora effettuati con cavalli e carrozze sembreranno farvi tornare indietro nel tempo.

Amish della Pennsylvania

Amish della Pennsylvania

Superatala linea Mason-Dixon, che rappresenta il confine tra Pennsylvania e Maryland, si abbandona la zona rurale attraversata in precedenza giungendo in un ambiente dalle caratteristiche completamente opposte, ovvero l’area metropolitana di Washington DC, capitale e sede della White House, la Casa Bianca, residenza del Presidente degli Stati Uniti. Washington è molto apprezzata dai ciclisti statunitensi per la fitta rete di percorsi ciclabili urbani, i quali conducono verso il Rock Creek Park passando per il Lincoln Memorial e il fiume Potomac. Un’altra bella pista ciclabile porta a Mount Vernon, la residenza di George Washington dal 1754 fino all’anno della sua morte.

La White House, a Washington DC

La White House, a Washington DC

Si pedala quindi in direzione sud attraversando alcuni dei luoghi storicamente più significativi della Guerra Civile, come i campi della battaglia di Fredericksburg, in Virginia. In questo tratto la mancanza di segnaletica stradale potrebbe richiedere molta attenzione a mantenersi sul giusto percorso e far perdere un po’ di tempo. Superata Richmond, le zone rurali della Virginia lasciano poi spazio allo stato della North Carolina. Da qui è possibile imboccare una via alternativa dell’Atlantic Coast Bicycle Route attraverso l’Outer Banks, una sottile striscia di sabbia che si estende per 160 chilometri lungo la costa. In particolare, merita una visita la spiaggia di Kill Devil Hills, dove il 17 dicembre del 1903 i fratelli Wright eseguirono quello che è passato alla storia come il primo volo controllato, sostenuto e prolungato con un pilota a bordo. Vale la pena ricordare che la vita dei fratelli Wright è strettamente legata alla bicicletta, essendo stati prima ancora che aviatori dei progettisti e venditori di bici presso il loro negozio di Dayton, “Wright Cycle Exchange”, nello stato dell’Ohio. Sono stati inoltre gli inventori del freno a contropedale, il cui uso è tutt’ora molto diffuso in particolare nei Paesi Bassi.
Questa zona dell’Outer Banks è caratterizzata da forti venti, e anche per questo i fratelli Wright la scelsero come base per le loro prove di volo.

Kill Devil Hills, la spiaggia del primo volo dei fratelli Wright

Kill Devil Hills, la spiaggia del primo volo dei fratelli Wright

Procedendo ancora a sud si arriva in North Carolina, dove dopo diversi chilometri attraverso paludi e campi coltivati si passa per il Francis Marion National Forest, in cui sono ancora visibili le tracce della devastazione procurata dell’uragano Hugo del 1989. Da qui in poi, per tutta la North e South Carolina, e la Georgia, il tracciato dell’Atlantic Coast Bicycle Route è interno e corre ben distante dal mare. Una delle zone naturalistiche più interessanti della Georgia è l’Okefenokee National Wildlife Refuge, una delle riserve più antiche degli Stati Uniti popolata da numerosi alligatori.

Proseguendo, si fa ingresso nell’ultimo stato toccato dall’itinerario, la Florida, caratterizzata in particolare nel tratto più meridionale da un clima sub-tropicale con temperature estive durante tutto l’anno. Anche l’architettura e la cultura sono molto distanti da quelle statunitensi, risentendo molto dell’influenza spagnola. Ne è un esempio lampante St. Augustine, il più antico insediamento europeo negli Stati Uniti.

St Augustine

St Augustine

Da qui l’Atlantic Coast Bicycle Route segue davvero la costa, e la Florida è dotata di una fitta, anche se a volte un po’ confusa, rete di piste e corsie ciclabili urbane. In alcuni tratti infatti è più sicuro utilizzare i marciapiedi invece della strada, mentre nelle zone più turistiche questi sono destinati esclusivamente ad uso pedonale.
Tra un bagno e l’altro in una delle numerose spiagge, si può riprendere a pedalare e finalmente giungere nella città di Miami avvistando nelle zone paludose limitrofi altri coccodrilli che, nella peggiore delle ipotesi, possono anche raggiungere la strada.

Miami

Miami

L’ultimo tratto dell’Atlantic Coast Bicycle Route è probabilmente il più spettacolare, almeno per quanto riguarda la strada percorsa: per giungere alla città-isola di Key West infatti si attraversa il famoso Seven Mile Bridge, un ponte che fa parte della Overseas Highway, una strada di 200 chilometri a pelo d’acqua che collega l’arcipelago Florida Keys alla terraferma.

Seven Mile Bridge

Seven Mile Bridge





Una risposta a Atlantic Coast Bicycle Route

  1. Jeff ha detto:

    Questo sito è in spagnolo, ma è più dettagliate su Florida:

    Bicycle Routes 305 – Descubriendo la Florida
    Cicloturismo, fotografía e historia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *